Unica Radio App
Progetto wwf

Al via progetto Wwf e Intesa Sanpaolo per la cura delle api

ROMA (ITALPRESS) – WWF e Intesa Sanpaolo hanno avviato una sinergia per aiutare l’ambiente. All’interno di questo percorso è nato il progetto “Diamo una casa alle api” per sostenere la salvaguardia degli impollinatori, indispensabili per la vita sulla Terra.

Attraverso la piattaforma creata da Intesa Sanpaolo sarà possibile sostenere il lavoro del WWF. Sarà possibile che nel futuro continuino ad esserci le api e tutti gli altri impollinatori, un tassello fondamentale della nostra sicurezza alimentare.

Contributo di Intesa Sanpaolo

Inoltre, Intesa Sanpaolo contribuirà in prima persona al progetto con una donazione per ogni mutuo Green e per ogni prestito Green erogato. L’impollinazione rappresenta uno dei servizi ecosistemici più importanti forniti dalla Natura per il benessere umano e per la nostra economia. Delle circa 1.400 piante che nel mondo producono cibo e altri prodotti, quasi l’80% richiede l’impollinazione da parte di animali.

In Europa l’84% delle principali colture coltivate per il consumo umano hanno bisogno dell’impollinazione degli insetti per migliorare la qualità ed i rendimenti dei raccolti. Considerando le sole api selvatiche si tratta di oltre 20.000 specie che garantiscono l’impollinazione dei fiori. Da queste dipende il 35% della produzione agricola mondiale.

Oggi più del 40% delle specie di api e farfalle, rischiano di scomparire per sempre a causa dell’agricoltura intensiva e della crescente urbanizzazione. Sta diventando sempre più difficile per loro trovare luoghi dove poter nidificare.

Si stima che negli ultimi 30 anni abbiamo perso il 75% delle api. Prendersi cura delle api e degli altri impollinatori vuol dire prendersi cura del nostro cibo. Grazie al sostegno ricevuto da chi parteciperà al progetto di crowdfunding, WWF Italia realizzerà in almeno 20 Oasi WWF aree per l’alimentazione degli impollinatori.

Attraverso la semina di piante nettarifere in aree dedicate, collocherà in orti, parchi urbani e Oasi delle Case delle Api o “Bee Hotel”, rifugi specifici per api e altri insetti per favorire la nidificazione ed infine posizionerà alcune camere trap per misurare le abitudini delle api e la manutenzione periodica delle aree affinché possano essere sempre accoglienti per gli impollinatori e visitabili dagli ospiti delle Oasi.

Rassegna Significante

About Isabella Cau

Isabella Cau
Ho ripreso l'Università nel 2017 dopo diverse esperienze lavorative. Studiando ho avuto modo di aprire nuovi orizzonti e ho riscoperto l'amore per i viaggi. Negli ultimi anni ho viaggiato tantissimo, ho girato circa 10 città diverse. Adoro Firenze e vado almeno una volta l'anno, è il mio posto felice. Amo i gatti, non potrei vivere senza di loro.

Controlla anche

Progetto SUL FILO – Una rete per piccoli equilibristi, UN TEATRO PICCOLISSIMO: giovedì 15 ottobre in scena UN ANATROCCOLO IN CUCINA – Corte della Vetreria di Pirri, ore 9 e ore 17.30

Un Teatro Piccolissimo presenta “Un Anatroccolo in cucina”

“Un Teatro Piccolissimo”: Progetto SUL FILO – Una rete per piccoli equilibristi Rassegna per la prima …