Unica Radio App
Barumini

Barumini, riapre i siti archeologici e culturali

Previsti importanti eventi a partire dalla mostra dedicata a Raffaello, con uno speciale allestimento nei locali del Centro Lilliu a settembre

 

Riaprono i siti archeologici e culturali di Barumini: Su Nuraxi, patrimonio dell’Unesco, Casa Zapata e il Centro culturale Giovanni Lilliu.

Sono previsti importanti eventi a partire dalla mostra dedicata a Raffaello con uno speciale allestimento nei locali del Centro Lilliu a settembre. Una ripartenza attesa dalla Fondazione Barumini, dai tanti visitatori e turisti dopo il lungo stop dovuto all’emergenza Coronavirus.

Barumini, procedure per la messa in sicurezza dei siti

Per la messa in sicurezza dei siti, vista l’emergenza Covid-19, sono attive le procedure per il rispetto delle distanze, le protezioni individuali e il controllo degli ingressi.

I siti resteranno aperti, tutti i giorni, tante le novità previste per l’estate, a partire dalla visita notturna allla reggia di Su Nuraxi grazie al completamento del nuovo impianto di illuminazione. Inoltre, anche l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’attivazione del nuovo sistema di videosorveglianza e il rifacimento dello scivolo d’ingresso nell’area archeologica.

“La riapertura di tutti i siti di Barumini sarà all’insegna della piena sicurezza per tutti i visitatori – sottolinea il sindaco e presidente della Fondazione Emanuele Lilliu – , sono certo che si possa quanto prima permettere di riattivare i normali flussi turistici”.

Rassegna Significante

About Isabella Murgia

Isabella Murgia
Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

unesco

Il Paese più ricco al mondo di siti Unesco? L’Italia!

A confermarlo è l’Unesco. A seguire la Cina e la Spagna L’Italia è il Paese più …