Unica Radio App
Jacopo Cullin Il Passeggero

22 giugno: nel sito di Jacopo Cullin in onda “Il Passeggero”

Dal 22 giugno sul sito ufficiale di Jacopo Cullin va in onda “Il Passeggero”, nuovo format originale ideato e diretto dall’attore e regista cagliaritano. Quattro appuntamenti con Benito Urgu, Massimiliano Medda, Giampaolo Loddo e Gabriele Cossu che ogni lunedì per quattro settimane condurranno lo spettatore alla scoperta di personaggi, storie, cultura e luoghi della Sardegna. Lo show, della durata di venti minuti, è sponsorizzato da Special Car Group

Da lunedì 22 giugno prende vita “Il Passeggero”, nuovo format ideato, diretto e prodotto dall’attore e regista cagliaritano Jacopo Cullin. In attesa di tornare sul palcoscenico per recuperare le date degli spettacoli rinviati a causa della pandemia di Covid-19. Torna con una nuova creatura per raccontare personaggi, storie, cultura e luoghi della Sardegna.

Quattro puntate della durata di venti minuti che ogni lunedì alle 9 sul sito ufficiale dell’artista. Per quattro settimane consecutive, vedranno Cullin salire a bordo di un’automobile differente per incontrare quattro personaggi protagonisti della scena isolana, coinvolgendo lo spettatore in un viaggio in cui la meta sarà ogni volta un luogo di interesse storico o naturalistico, con immancabili momenti di ironia, storie, aneddoti e preziosi racconti.

Protagonisti dello show saranno Benito UrguGiampaolo LoddoMassimiliano Medda e Gabriele Cossu. Amici e compagni nella vita professionale di Cullin, raccontati da prospettive inedite che li svelano come mai è stato fatto finora.

L’intimità dell’abitacolo di un’automobile, dunque, diventa il luogo ideale per accogliere chiacchierate ricche di immancabili storie e curiosità. Accompagnate dalla consueta comicità che caratterizza i protagonisti e a fare da sfondo alcuni dei paesaggi più suggestivi della Sardegna.

Il Passeggero

“Il Passeggero è un format che avevo in mente da diversi anni, racconta Jacopo Cullin. Nella sua fase di studio e creazione ho preso spunto da uno show statunitense che ho però modellato, ampliato e contestualizzato fino a farlo diventare una mia creatura. Al suo interno ho voluto racchiudere tutto: amicizia, cibo, escursioni, archeologia, aneddoti, sorprese, automobili e tante risate in una Sardegna magica. In cui a ricoprire il ruolo del passeggero sarà proprio lo spettatore. L’incontro con Special Car Group – continua il regista – è stato naturale e l’azienda ha sposato da subito con entusiasmo il progetto. Comprendendone appieno le potenzialità, e io sono salito a bordo delle loro macchine cogliendo l’occasione per promuovere il territorio in maniera alternativa.

https://www.youtube.com/watch?v=ktrREWIB_PE

Lo show è un concentrato di eccellenze sarde, tra ospiti, sponsor, collaboratori e supporter, tra i quali voglio citare il Cagliari Calcio e la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari. Che ci hanno fin da subito dato la loro totale disponibilità concedendoci l’accesso e l’utilizzo dei loro spazi. Non si tratta di un cortometraggio, e nemmeno di una pubblicità. Il Passeggero non è neanche una trasmissione televisiva, ma un format in cui l’abitacolo di una macchina diventa l’ambiente perfetto per creare l’intimità giusta. Così come lo è il momento conviviale di un pranzo: luoghi in cui si abbassano tutte le barriere e gli ospiti si lasciano andare perché dimenticano di essere filmati.”

Sponsor del format è Special Car Group, con la produzione esecutiva di MommottySrl. Le musiche di Matteo Gallus, le grafiche di Giorgio Casu e la fotografia di Damiano Picciau.

L’artista

Jacopo Cullin è un attore e regista cinematografico italiano. Nel 1998 frequenta degli stage di recitazione in Sardegna. Nel 2004 diventa famoso al pubblico isolano grazie alle sue apparizioni nel programma comico dal titolo Come il calcio sui maccheroni, trasmesso in prima serata da Videolina, prima emittente televisiva sarda.

Tra il 2005 e il 2006 si esibisce nei più importanti teatri/anfiteatri della Sardegna con lo spettacolo dal titolo 6 in me!, chiudendo il tour all’Anfiteatro Romano di Cagliari. Nel 2006 si trasferisce a Roma e frequenta importanti seminari di recitazione, entrando a far parte dell’Actor’s Center Rome. Nel 2007 torna all’Anfiteatro Romano di Cagliari con lo spettacolo dal titolo Non ricordo nulla! e nello stesso anno a Roma è protagonista della commedia Qualcosa di rosso scritta e diretta da Benedetta Buccellato. Nel 2008 partecipa al film TV Le ali in onda suRai 1 ed è coprotagonista della prima sitcom per i telefoni cellulari e internet Room4U Ospite Perfetto. Nel 2009 partecipa al film TV Al di là del lago, diretto da Stefano Reali. Nello stesso anno gira a Porto Rico Good Friends, il suo primo cortometraggio da regista.

Nel 2010 è coprotagonista della serie TV Al di là del lago diretta da Raffaele Mertes e organizza e dirige lo spettacolo di beneficenza Centu Concas Una Berrita (il cui ricavato è devoluto all’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica Sardegna). Durante il 2011 è coprotagonista della mini serie Angeli e diamanti diretta da Raffaele Mertes. Poi nel 2012 scrive, dirige e interpreta il cortometraggio Buio e successivamente, nel 2013 è protagonista del film L’arbitro, selezionato nella sezione Giornate degli autori della Mostra del cinema di Venezia. Nello stesso anno dirige il cortometraggio Special Olympics e Gigi Riva per l’apertura dei giochi estivi Special Olympics.

Dal 2014 in poi

Nel 2014 gira il suo terzo cortometraggio dal titolo Grazie a te!. È tra i protagonisti del film Crushed Lives – Il sesso dopo i figli, diretto da Alessandro Colizzi, e partecipa al film La buca, di Daniele Ciprì. Nel 2015 il regista Gianfranco Cabiddu lo chiama per il suo film La stoffa dei sogni, presentato alle preaperture del Festival internazionale del film di Roma. Sempre nel 2015 dirige il cortometraggio Non aver paura, per la sensibilizzazione alla donazione del sangue. Nel 2019 è protagonista al cinema con L’uomo che comprò la Luna di Paolo Zucca, campione d’incassi al botteghino a livello nazionale in termini di mediacopia al boxoffice.

Dall’aprile dello stesso anno, inoltre, ritorna a teatro con il suo nuovo spettacolo “È inutile a dire!”. Nel 2019 riceve numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali il Premio Navicella Sardegna e il Premio Letterario Francesco Alziator. Dal mese di aprile 2019 torna a teatro con il suo nuovo spettacolo “È inutile a dire!”, che registra il sold out immediato per tutte le date programmate.


Rassegna Significante

About Marco Vacca

Marco Vacca
Vivo in un piccolo paesino nel Sud della Sardegna. La mia più grande passione è viaggiare, conoscere nuovi posti e nuove persone. Ho visitato le più grandi città d'Europa e presto mi piacerebbe visitare il resto del mondo! Tra le mie passioni fare il Pizzaiolo, proprio come mio Padre, un lavoro che amo e che seguirò pari passo alla mia Laurea in Comunicazione.

Controlla anche

ultimo addio

Teatro-Web, debutta “L’ULTIMO ADDIO”

“L’Ultimo Addio” di Abaco Teatro, progetto di Teatro-Web per la Festa della Repubblica 2020 Il …