Unica Radio App
vino vendite

Vini: con lockdown crollano vendite del settore

A maggio la Coldiretti segna un crollo del settore vinicolo del 70%, ma i produttori cercano alternative

Anche il settore vinicolo ha subito duramente il contraccolpo della la crisi sanitaria da Coronavirus. A dirlo è Coldiretti. Secondo le stime, il crollo delle vendite si attesta attorno al 70% negli ultimi due mesi.

Le conseguenze però non si fermano qui. Nei prossimi mesi sono attesi ulteriori cali attorno al 65%. Il report conta su un campione di 52 cantine, di dimensioni differenti e distribuite su tutto il territorio regionale.

I produttori non sono rimasti però con le mani in mano. Tra le loro proposte per porre un argine alla situazione vi sono: una maggiore richiesta di liquidità, meno burocrazia e promozione dei vini nei mercati interni ed esteri.

Luca Saba, direttore di Coldiretti Sardegna.
Luca Saba, direttore di Coldiretti Sardegna.

Così afferma il direttore di Coldiretti Sardegna Luca Saba.
“Anche in questo momento cosi difficile in cui la viticoltura è messa a dura prova. I vignaioli si dimostrano maturi e lucidi dando uno spaccato della crisi dovuta all’emergenza e proponendo delle soluzioni finalizzate al mercato con aiuti diretti ed indiretti”.

“Alla Regione stiamo presentando un pacchetto di interventi di 8 milioni di euro necessari per non perdere fette importanti di mercato” – spiega invece il presidente di Coldiretti Battista Cualbu.

Rassegna Significante

About Giovanni Podda

Giovanni Podda
Nato a Cagliari il 14/10/95. Studente di Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Amante di libri, sport e tutto ciò che ha a che fare con la tecnologia. Musica? Tutto tranne la Trap.

Controlla anche

cimitero musulmano

I musulmani d’Italia: “Dateci un posto per i nostri defunti”

Solo pochi Comuni offrono spazi per i defunti musulmani nei cimiteri Salme di persone musulmane …