su questo sito web
Unica Radio App
Maria del Zompo

Sviluppo sostenibile quattro incontri organizzati dall’Ateneo

Al via l’iniziativa dell’Università di Cagliari sullo sviluppo sostenibile. Appuntamento online mercoledì 27 maggio con il primo incontro organizzato dall’Ateneo

Si inizia con il seminario di Alessandra Carucci su “acqua pulita e servizi igienico-sanitari”, seguiranno altri tre appuntamenti. Quindi al contest con premi in denaro per gli studenti e le studentesse che presenteranno un video o un elaborato giornalistico sui temi trattati. Appuntamento mercoledì 27 maggio il percorso multidisciplinare dell’Università di Cagliari finalizzato a coinvolgere attivamente gli studenti sulle tematiche dello sviluppo sostenibile contenute nell’Agenda ONU 2030. Si tratta di una serie di quattro seminari che approfondiranno in particolare gli obiettivi 6, 7, 10 e 13 indicati dalle Nazioni Unite: a causa delle restrizioni legate alla pandemia da coronavirus, i quattro incontri organizzati dall’Ateneo si svolgeranno on line, e la frequenza sarà consentita con le stesse modalità che gli studenti stanno utilizzando in questi mesi per la didattica a distanza.

sviluppo sostenibile contest

Mercoledì si inizia con il seminario tenuto da Alessandra Carucci, docente di Ingegneria sanitaria-ambientale, su “Acqua pulita e servizi igienico-sanitari”. Si prosegue venerdì 29 con Donatella Petretto (docente di Psicologia clinica) su “Riduzione delle disuguaglianze”, e il 3 giugno con Fabrizio Pilo (docente di Sistemi elettrici per l’energia) su “Energia pulita e accessibile”. Chiuderà il ciclo il 5 giugno Sandro Demuro – docente di Geomorfologia – su “Lotta contro il cambiamento climatico”. Tutti i seminari cominceranno on line alle 16. Come si capisce dagli argomenti, lo sviluppo sostenibile non viene declinato dall’Università di Cagliari soltanto nella sua accezione tradizionale in chiave ambientale, ma secondo la definizione più ampia fatta propria dall’ONU, che parla di “soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri”.

L’Università di Cagliari per la sostenibilità

Si tratta di un nuovo percorso multidisciplinare fortemente voluto da Maria Del Zompo, Rettore dell’Università di Cagliari. Sin dall’inizio del mandato il Rettore ha deciso di coinvolgere gli studenti e le studentesse con questa nuova modalità fortemente innovativa. Le precedenti edizioni hanno avuto come temi “Prevenire la corruzione”, “UniCa per l’Etica” e “Il bello e la sfida di essere donna”. Prevista una modalità interattiva in cui alle classiche lezioni frontali (in questo caso in streaming) si affianca l’impegno diretto dei partecipanti sui temi trattati, valorizzato dall’ateneo con premi in denaro. Al percorso è infatti abbinato uno speciale contest in cui gli studenti sono chiamati a cimentarsi. Lo scopo è quello di realizzare, da soli o in gruppo, un video o un elaborato scritto in stile giornalistico rappresentativo del tema del concorso. L’Ateneo promuove nuove idee e comportamenti finalizzati ad una nuova cultura di sviluppo sostenibile.

Alessandra Carucci

Il concorso video

I video ammessi al concorso concorreranno a due categorie di premi, quello assegnato da una giuria di esperti (tre i premi in denaro, tra i 400 e i mille euro) e quello “social”, in base ai like ottenuti sulla pagina facebook del contest (due premi tra i 300 e i 700 euro). Gli elaborati giornalistici si contenderanno invece tre premi, compresi tra i 400 e i mille euro. Il percorso è patrocinato dalla Regione Autonoma della Sardegna ed è riservato agli studenti regolarmente iscritti ai corsi di studio dell’Università di Cagliari. Non si tiene conto dell’età anagrafica, dall’anno d’iscrizione e dal tipo di corso di studio, nonché agli studenti Erasmus attualmente ospiti di UniCa.
Nella valutazione, saranno privilegiati i video e gli elaborati giornalistici presentati da gruppi di studenti provenienti da diversi corsi di studio.

 
Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Didattica a distanza

Scuola: il 23% studenti non ha connessione internet

Progetto Acli Cagliari per superare digital divide e garantire la connessione Uno degli ultimi problemi …