su questo sito web
Unica Radio App
christian Solinas

Solinas, certificato test negativo allegato a biglietto e bonus

“Stiamo anche verificando se sarà possibile realizzare i test direttamente all’arrivo. Per chi lo ha eseguito nessun rallentamento”

Il test di negatività al Covid-19 per arrivare in Sardegna dal 3 Giugno prossimo dovrà essere presentato “non quando si prenoterà il biglietto ma entro tre giorni dalla partenza. Il passeggero dovrà presentarsi all’imbarco munito di carta d’imbarco, documento d’identità e certificato di negatività”. Così il governatore sardo Christian Solinas a Rai Radio1, ospite della trasmissione Un Giorno da Pecora.

E se non si ha il certificato? “Si lavora a due ipotesi: o non ci si imbarca, oppure stiamo verificando se sarà possibile realizzare questi test direttamente all’arrivo”. In alcuni casi il risultato arriva entro 4 giorni. “Stiamo puntando a dei test rapidi, molecolari, utilizzati per esempio nel New Jersey – annuncia il governatore – Oppure il test salivare molecolare, che ha bisogno di pochi minuti per il responso”. Gli aeroporti dovranno garantire un’assistenza ‘logistica’: “Stiamo valutando la possibilità di farli in quella sede. Naturalmente chi arriva col certificato già eseguito non avrà alcun rallentamento, per chi dovrà farlo in loco i tempi potrebbero essere più lunghi”, chiarisce Solinas.

“Chi è munito di certificato avrà un bonus regionale”

Non solo. Il governatore pensa anche a un bonus per chi arriva e avrà dovuto sostenere il costo per il certificato di negatività, un test, spiega, che “se il Governo farà la sua parte” potrà essere richiesto nelle farmacie o dai medici di famiglia. “Per i turisti che verranno in Sardegna muniti di una certificazione di questo tipo, restituiremo l’importo in termini di servizi presso gli alberghi – annuncia – Qualora si abbia una seconda casa o ci si rechi in altre strutture, lo faremo con dei bonus regionali che, ad esempio, consentano l’accesso presso i siti archeologici”. E per i residenti che tornano a casa? “Faremo la stessa cosa – sottolinea Solinas – chi è munito di certificato avrà un bonus regionale che potrebbe utilizzare, ad esempio, per comprare dei prodotti tipici”.

Rassegna Significante

About Naika

Naika
Studio beni culturali e spettacolo, nata e cresciuta in Sardegna ma attualmente abito a Roma. Le mie più grandi passioni sono la recitazione, la musica e gli animali. Mi piace tanto viaggiare, vedere e imparare cose nuove.

Controlla anche

Piano sanitario Sardegna

Sanità, approvato dal ministero il piano ospedali della Sardegna

Il ministero della Salute approva interamente il piano di riorganizzazione della rete ospedaliera in emergenza …