Unica Radio Skill Alexa
frontiera europea

Confini interni Ue: “Riaprire ma con cautela”

Prime ipotesi per le riaperture dei confini interni all’UE

La vicepresidente esecutiva della Commissione per la Concorrenza Margrethe Vestager, presenta le linee guida sulla riapertura in sicurezza dei confini interni alla UE. L’obiettivo è una riapertura graduale dei confini interni per la ripartenza del turismo europeo nel 2020. La parola d’ordine resta la cautela.

Margrethe Vestager Commissaria europea per la Concorrenza si esprime riguardo alla riapertura dei confini interni alla UE.
Margrethe Vestager Commissaria europea per la Concorrenza si esprime riguardo alla riapertura dei confini interni alla UE

La Commissione specifica che i confini apriranno con gradualità e che misure più mirate sostituiranno le restrizioni generalizzate. Ovviamente non si può eliminare immediatamente ogni forma di contenimento. Possibile dunque una graduale riapertura per gli stati membri caratterizzati da un trend positivo nel numero di contagi. Altro parametro è dunque l’apertura tra stati con un situazioni epidemiologiche simili.

In merito alla Fase 2 dell’emergenza coronavirus si espressa anche la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Su Twitter ha affermato che anche l’Europa è al lavoro per studiare come far ripartire il turismo europeo. Presto la pubblicazione delle prime linee guida a riguardo.

Anche il Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen esprime l'impegno dell'Europa verso la ripartenza del turismo e la riapertura dei confini.
Anche il Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen esprime l’impegno dell’Europa verso la ripartenza del turismo e la riapertura dei confini

Timori da Germania e Austria

Intanto, Vienna frena sulla riapertura del confine con l’Italia, mentre è in arrivo la ripresa dei viaggi con Repubblica Ceca, Slovacchia, Germania. Anche la Germania si mostra cauta a sua volta. Secondo Berlino, è presto per aprire anche dopo il 15 maggio a paesi molto colpiti dal virus, come Italia e Spagna. Si tratta di una posizione condivisa anche da Francia e Svizzera.

Nel mentre, sempre la Germania, prospetta la riapertura parziale (per esigenze di lavoro e famigliari) con il confine austriaco entro il 15 maggio. 30 giorni più tardi, dovrebbe arrivare invece la riapertura completa.

Passaggi d'autore

About Giovanni Podda

Giovanni Podda
Nato a Cagliari il 14/10/95. Studente di Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Amante di libri, sport e tutto ciò che ha a che fare con la tecnologia. Musica? Tutto tranne la Trap.

Controlla anche

sardegna

Rete degli Infopoint turistici sardi – informazioni e offerta

Santa Teresa Gallura, 1 dicembre 2020. La stagione invernale e la pandemia non fermano i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *