Unica Radio App
trasporti covid

Fase 2 in Italia: come funzioneranno i trasporti?

Come cambieranno i trasporti nella fase 2 in Italia. Analisi e approfondimento sul superamento della pandemia Covid-19

trasporti covid

Niente più biglietti cartacei, verranno sostituiti da quelli elettronici con tariffe diverse a seconda dell’orario, e niente più controlli a bordo dei mezzi pubblici.

Ci saranno percorsi separati per ingresso e uscita anche dalle stazioni, con la creazione di percorsi ‘a senso unico’.

Alcune delle misure previste nella bozza del ministero dei Trasporti hanno come obiettivo quello di evitare ogni tipo di assembramento.

Per tutti i passeggeri scatta l’obbligo di tenere guanti e mascherina, su treni, bus e aerei. Prima di salire servirà anche la misurazione della febbre.

Sulla metropolitana e sugli altri mezzi pubblici ci saranno dei segnaposto, in modo da garantire il distanziamento. E sistemi di telecamere intelligenti monitoreranno i flussi.

L’intenzione per continuare a garantire il distanziamento sociale è quella di ridurre l’accesso al trasporto pubblico: il 40% in meno dei passeggeri per ogni tratta. Ancora obbligatorio mantenere le distanze di sicurezza di minimo un metro e indossare la mascherina, sia anche sotto le pensiline, sulle banchine, nelle stazioni.

Per diminuire il numero di passeggeri si pensa all’ipotesi di variare gli orari di ingresso al lavoro, incentivando lo smart-working.

Molti Comuni hanno già iniziato a lavorare sul potenziamento delle offerte alternative, come bici, scooter e monopattini elettrici. Il Comune di Milano ha annunciato piste ciclabili e spazio pedonale per 35 km di strada.

La Fase 2 prevede infine la possibilità di utilizzare la ‘leva tariffaria‘. Diverso prezzo dei biglietti a seconda dell’orario, per evitare ogni tipo di assembramento nel trasporto pubblico.

Tra le misure allo studio anche annunci e cartelli che spieghino come si devono comportare i viaggiatori “con la prescrizione che il mancato rispetto potrà contemplare l’interruzione del servizio, per motivi di sicurezza sanitaria”.

Fra i possibili interventi sono inclusi sanificazione, mascherine, guanti e tutte le protezioni per il personale e per i lavoratori a contatto con il pubblico.

Rassegna Significante

About Markitto

Markitto
Marco Melis, in arte Markitto, nato a Cagliari il 4 maggio 1992. Studente di Beni culturali e spettacolo. Dj a 360 gradi da più di dieci anni, con un unico amore, passione e stile di vita: la Musica.

Controlla anche

medico,provetta

Ci adatteremo al Covid come accaduto con l’HIV

La voce degli esperti ci dice che ci adatteremo al Covid-19 come ci siamo adattati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *