Unica Radio App
vari farmaci

Farmacia domestica: come attrezzarsi

La necessità di attrezzarsi con una farmacia domestica durante l’emergenza

Image farmacia domestica Farmacia domestica: come attrezzarsi

La limitazione ad uscire di casa, tranne che per le emergenze, sta cambiando le abitudini degli italiani. Un po’ tutti infatti stanno imparando la necessità di attrezzarsi con una farmacia domestica durante l’emergenza

Tra questi certamente ci sono i farmaci, da quelli generici ai salva vita che ora come ora non è semplice trovare nei negozi. Per far fronte alle emergenze e a malanni improvvisi è quindi importante avere una farmacia in casa ben attrezzata, specialmente in questi tempi di mobilità ridotta e di rischio contagio.

Quali prodotti tenere nella farmacia

Nella farmacia di casa non deve mai mancare un termometro, per tenere sotto controllo la temperatura, non solo in caso di malesseri. Poi servono degli antipiretici, sia i prodotti a base di acido acetilsalicilico, che le compresse di paracetamolo, ottimo anche come blando analgesico.

Altri farmaci da tenere nell’armadio dei medicinali sono gli anti-acidità, soprattutto per chi non può prendere il bicarbonato di sodio. Anche gli antibiotici devono essere sempre disponibili, principalmente quelli per il mal di denti, che spesso arriva senza preavviso.

È poi sempre il caso di avere in casa un kit di pronto soccorso e del materiale per l’automedicazione come garze, bende, cerotti e disinfettante.

Tutti questi prodotti da inserire nella propria farmacia domestica sono reperibili anche online, su siti dedicati a prezzi scontati e con consegna a domicilio. Se ci sono bambini in casa, poi, torna utile avere a portata di mano una bottiglia di soluzione fisiologica, per mantenere la pulizia degli occhi, orecchie e naso.

Importantissimi anche gli antistaminici e i farmaci a base di cortisone, da assumere con cautela, in caso di allergie o intolleranze, insieme alle buste di fermenti lattici per ricostruire la flora batterica intestinale. Indispensabili anche i farmaci per bronchi e polmoni, soprattutto in caso di influenza con intasamento delle vie respiratorie.

Infine, anche avere un buon inalatore torna sempre utile perché l’aerosol è ottimo per assumere in maniera molto più efficace e repentina alcuni medicinali.

Dove tenere la farmacia e come gestirla

L’armadietto dei medicinali va tenuto ben chiuso e fuori dalla portata dei bambini, perché spesso le pillole hanno lo stesso aspetto delle caramelle e possono ingannare i più piccini.

Poi bisogna sempre eliminare i farmaci scaduti e gettarli negli appositi contenitori che si trovano nelle farmacie e nelle para-farmacia. E infine bisogna tenere in ordine le mensole con le medicine, in modo da individuare esattamente il farmaco al momento della necessità.

Avendo spazio disponibile la scelta migliore potrebbe essere quella di dedicare uno spazio per ogni tipologia, separando antipiretici, disinfettanti, antibiotici, analgesici e digestivi. Ma è una cosa che si avvera di rado, mentre non è difficile trovare i farmaci ammassati uno sull’altro.

Un suggerimento, che risolve anche i problemi di spazio, può essere quello di prendere dei contenitori differenti, e metterci dentro i farmaci per tipologia. Ma si può anche ricorrere allo stratagemma dei post-it colorati, per individuarli a colpo d’occhio anche nella confusione generale.

Rassegna Significante

About Sara Defraia

Sara Defraia
Iscritta al corso di Laurea in Lingue e culture per la mediazione linguistica. Le mie passioni sono la musica, la danza e l'arte. Suono uno strumento: la chitarra acustica. Nel tempo libero mi piace disegnare e dipingere.

Controlla anche

Ranieri Guerra

Guerra “inopportuno ridurre a 7 giorni quarantena”

Il direttore aggiunto dell’OMS Ranieri Guerra esprime il suo pensiero l’ipotesi di ridurre a dieci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *