Unica Radio App
Frutta e verdura

Decalogo spreco zero per la spesa intelligente per Pasqua

L’ agroeconomista  Andrea Segrè  ha redatto una lista di dieci consigli utili per evitare gli sprechi

 

Un obiettivo importante, nel pieno  di un’ emergenza sanitaria come il Covid-19, è quello di fare una spesa intelligente,  acquistando cibi sani, evitando gli sprechi e limitando il tempo di permanenza nei supermercati. In virtù di questo, l’ agroeconomista  Andrea Segrè  ha stilato un decalogo  spreco zero per la Pasqua 2020

Il decalogo comprende dieci consigli utili per evitare gli sprechi:

  1. Ottimizzare i tempi. Per osservare il primo punto, basta fare una lista dei menù della settimana, privilegiando i primi giorni i piatti freschi e nel resto della settimana quelli che richiedono ricette con cibi a lunga durata di conservazione.
  2.  Calcolare il numero dei commensali. Di fondamentale importanza è sapere per quante persone bisogna cucinare, per decidere quante cose comprare.
  3. Calcolare il numero delle calorie che consumiamo. Per la nostra salute, dobbiamo tenere a mente che stando molto a casa, abbiamo bisogno di meno calorie. Vuole dire: mettere a tavola cibi con meno apporto calorico, ma ricche di colori e gusto.
  4. Evitare gli avanzi. Il pasto va integrato con qualcosa di sfizioso come cioccolata fondente, biscottini e gelato.
  5. Strutturare una buona macchina organizzativa. Riferirsi alla memoria fotografica, così da focalizzare la disposizione dei prodotti nel negozio. In questo modo il tempo all’interno sarà il minimo indispensabile, riducendo così il rischio.
  6. Controllare le offerte, specie di quei prodotti a lunga conservazione che siamo sicuri di consumare.
  7. Evitare gli sprechi, significa comprare ciò che è utile e di svuotare gli scaffali senza motivo.
  8. Ottimizzare gli acquisti. Comprare il necessario per uno/due pasti in più, come farina e lievito.
  9. Essere creativi in cucina. Usiamo il tempo che ci viene regalato per un’alimentazione più sana, che soprattutto appaghi la vista, l’olfatto e il gusto.
  10. Capire quali prodotti acquistare. In cima alla lista i beni di prima necessità: pane,pasta, frutta e verdura che non devono mai mancare. A seguire i legumi ,la carne, il pesce, nelle giuste quantità.

Un modo per trascorrere una Pasqua insolita all’insegna della salute, ma col sorriso e senza stress.

Rassegna Significante

About Isabella Murgia

Isabella Murgia
Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Vacanze al tempo del Covid: -25% per la spesa media

Vacanze al tempo del Covid: drastica flessione sulla spesa media

L’effetto Covid si abbatte sulle vacanze degli italiani, penalizzando le famiglie e costringendole a soggiorni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *