Unica Radio App
Lo stadio durante la partita di Fognini e Lee

Coppa Davis Italia-Corea del Sud: la prima giornata

Coppa Davis Italia-Corea del Sud: la prima giornata

 
Play/Pause Episode
00:00 / 2:23
Rewind 30 Seconds
1X

6 marzo 2020, prima giornata di Coppa Davis tra Italia e Corea del Sud. Italia avanti 2-0 grazie alle vittorie di Fognini e Mager nel singolare

Il nuovo format della Davis prevede partite da 2 set su 3 e non più 3 su 5. In caso di 6 pari per entrambe le squadre al terzo set, servirà il tie-break per decidere il vincitore.

La situazione con il Coronavirus è più o meno la stessa di ieri: le persone stanno abbastanza lontane quando possibile (praticamente quasi solo giornalisti della stampa nazionale e internazionale) e si evita, ad esempio, che i ragazzi a fondocampo portino gli asciugamani ai giocatori. Questi dovranno gestire autonomamente il proprio asciugamano.

Il sole cagliaritano accoglie le due squadre in campo. Si inizia subito con la presentazione delle due formazioni in gara. Prima l’inno della Corea e successivamente la presentazione dei giocatori coreani, poi è toccato all’inno di Mameli e al team azzurro.

Fognini vs Lee: riassunto del match

Il primo a scendere in campo è stato Fabio Fognini, l’attuale numero 2 d’Italia reduce da un ultimo mese poco brillante, condizionato da un piccolo infortunio al polpaccio e da partite poco convincenti. Il meteo è un po’ ballerino: c’è sole, ma il vento non facilita la gestione della palla per entrambi i giocatori. Successivamente il cielo diventa nuvoloso e arriva la pioggia subito dopo la vittoria del ligure.

Primo set

L’italiano ha affrontato il sudcoreano Duckhee Lee e lo ha sconfitto con un nettissimo 6-0 6-3. Dominio assoluto di Fabio che parte subito forte strappando la battuta all’avversario. Seguono altri due break conquistati in risposta e tutti i suoi turni di servizio tenuti senza nessun problema, salvo sul 5-0 quando è costretto ad annullare una palla break, salvata senza problemi. Tre punti di fila dalla palla break e arriva il primo set per Fabio in appena 26 minuti di gioco, rifilando un bagel (6-0).

Il set point vinto dal ligure che chiude il primo set per 6-0

Secondo set

Il secondo set comincia esattamente come nel primo set con il coreano al servizio che si fa togliere il servizio anche in quest’occasione. Fognini tiene subito la battuta e conduce 2-0 nel secondo set con un break di vantaggio. Subito dopo arriva il primo game della partita per il coreano, complici alcuni errori di troppo dell’azzurro. Qui Fabio perde un po’ di ludicità e comincia a sbagliare: si fa breakkare e quindi siamo 2-2 senza break.

L’italiano reagisce subito rubando ancora una volta il servizio all’avversario e tenendo successivamente la battuta. Sul 4-2 Lee annulla altre due pericolosissime palle break e si salva andando 4-3. Tiene ancora Fognini che si trova a un solo game dalla vittoria. Riesce a procurarsi una palla break in risposta sul 30-40, non la sfrutta. Arriva subito un’altra occasione ai vantaggi e al secondo match point chiude la pratica in appena 1 ora e 4 minuti di gioco.

Considerazioni sulla partita

Prestazione convincente quella del ligure che non da mai l’impressione di poter perdere la partita, complice un avversario sicuramente non irresistibile che predilige il cemento rispetto alla terra. Il coreano, al contrario, ha sempre sofferto l’iniziativa di Fognini e non è quasi mai riuscito a metterlo in difficoltà. Vittoria che vale 1 punto prezioso per la qualificazione alle Finals di Coppa Davis a Madrid.

La partita è stata anche a un passo dalla sospensione, dato che pochi minuti dopo la vittoria di Fognini è arrivata la pioggia che ha fatto slittare l’inizio della seconda partita.

L’inviato di Unica Radio ha assistito alla conferenza stampa del ligure.

Fognini in conferenza stampa

Mager vs Nam: riassunto del match

L’incontro è stato rimandato di un’ora e mezza circa a causa della pioggia. Le condizioni di gioco sono un po’ cambiate rispetto al primo incontro.

La seconda partita vede Gianluca Mager al suo primo esordio in Coppa Davis contro Ji Sung Nam.

Primo set

Si inizia a giocare alle 15:23 dopo l’interruzione per pioggia.
Il primo a servire è il coreano che vince il game facilmente grazie agli errori di Mager, visibilmente contratto ed emozionato. L’italiano si sveglia subito dopo: vince il suo turno di battuta e strappa subito il servizio all’avversario. Tiene nuovamente il suo servizio e va avanti 3-1. Il coreano riesce ad accorciare le distanze sul 3-2, ma Mager non si distrae e passa 4-2. Ancora il coreano tiene il servizio e siamo 4-3. Mager vince il suo turno di battuta e sale 5-3. In risposta si procura due palle break. Sfrutta la seconda e vince il primo set con il punteggio di 6-3.

Secondo set

Il secondo set non parte bene per Mager, che perde la battuta e non riesce ad essere incisivo in risposta. Sotto 2-0, tiene il servizio e si rende pericoloso in risposta, ma non abbastanza per rubare la battuta. Tiene quindi Nam, segue un game a 0 di Mager. 3-2. L’italiano fallisce poi ben tre palle break in risposta perdendo il game e andando sotto 4-2. Tiene poi il servizio e resta sotto 4-3. Durante la pausa tra un gioco e l’altro Mager chiama il medical time-out. Si pensa a uno stiramento muscolare all’adduttore. Dopo aver ricevuto il trattamento, torna in campo con una fasciatura alla coscia destra e continua a giocare.

Sul 4-3 in risposta arriva la svolta del match: il coreano va subito 40-15 sfruttando gli errori di Mager. L’italiano riesce a recuperare e si procura ben 6 palle break ai vantaggi. Il game è lunghissimo e mette a dura prova la resistenza di entrambi. Alla sesta palla break riesce finalmente a vincere il punto e a pareggiare il conto dei game nel secondo set. I due tengono rispettivamente il proprio servizio fino al 6-5, dove il coreano è costretto ad annullare un match point sul 30-40. Lo annulla, ma regala troppo e al quarto match point non riesce a far nulla e perde la partita.

Considerazioni sulla partita

La seconda partita è stata senza alcun dubbio più lottata rispetto alla prima, dove Fognini ha fatto quello che voleva con il suo avversario. Nonostante le difficoltà e qualche problema fisico nel secondo set, dopo essere stato sotto per un break e aver rischiato di subirne un secondo, Mager riesce comunque a vincere in due set, con il punteggio di 6-3 7-5.

Una vittoria che fa bene a Gianluca, soprattutto perché è stata la partita d’esordio in Coppa Davis, dove la tensione può fare brutti scherzi. L’ha gestita bene ed è riuscito a imporsi dando il massimo, pur non essendo nelle condizioni di giocare come nella magica settimana di Rio.

Ecco un’immagine della conferenza stampa insieme a Barazzutti.

Appuntamento a domani con i match decisivi

Domani sarà la giornata finale della sfida che si potrebbe già decidere con la prima partita: il doppio. Il 5 marzo, durante il sorteggio, erano stati scelti Sonego e Travaglia come doppisti, ma questo non significa che Barazzutti, così come il capitano della squadra sudcoreana, non possa cambiare decisione all’ultimo minuto. Resta, quindi, ancora in dubbio l’effettiva formazione del doppio di domani. In caso di vittoria in doppio, l’Italia vincerebbe la sfida per 3-0, rendendo i due successivi singolari inutili ai fini della qualificazione, che risulterebbe già conquistata.

Come oggi, l’Italia sarà nettamente favorita anche negli incontri di domani e per questo ci si aspetta un risultato positivo.

L’appuntamento è per domani 7 marzo alle 11. Si inizia con il doppio, poi, eventualmente, seguiranno i due match di singolare.

Rassegna Significante

About Alberto Pitzalis

Alberto Pitzalis
Nato nel 1999 a Cagliari. Diplomato al liceo linguistico "De Sanctis-Deledda". Appassionato di cinema da qualche anno e di videogiochi fin da piccolo. Il tennis è il mio sport preferito e lo seguo costantemente dal 2014.

Controlla anche

Dinamo: vince a Roma e Poz sorride

Dinamo, il coach Gianmarco Pozzecco: “Contento per come è maturato il risultato”.  “Sono contento della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *