Unica Radio App
gianfranco giagni

Incontri e proiezioni a Cagliari con il regista Gianfranco Giagni

Ritorna a Cagliari Gianfranco Giagni, autore insieme a Fabio Ferzetti di “Carlo!”, il documentario che ha inaugurato la retrospettiva su Carlo Verdone a novembre 2019.

L’Associazione culturale “L’Alambicco”, nelle giornate del 22 e 23 febbraio presso la sala proiezioni dell’Hostel Marina propone al pubblico, con ingresso libero e gratuito, tre dei lavori più significativi di Gianfranco Giagni, inserendoli come anteprima delle attività dedicate al cinema della sesta edizione del Festival Premio Emilio Lussu, che avrà luogo a Cagliari dal 1 al 6 ottobre 2020.

Gianfranco Giagni è stato aiuto regista di Mauro Bolognini nel cinema e di Alberto Negrin in televisione. Ha realizzato videoclip per cantanti italiani e stranieri (Vasco Rossi, Loredana Berté, Miguel Bosé, Madness). Ha scritto e diretto vari documentari, molti dei quali hanno come protagonisti il cinema e i suoi mestieri: su Orson Welles in Italia; sulla famosa sartoria cinematografica Tirelli; sullo scenografo Dante Ferretti; sull’attore e regista Carlo Verdone. Regista di programmi e serie televisive tra le quali Valentina, tratta dai fumetti di Guido Crepax. Per il cinema Gianfranco Giagni ha diretto i lungometraggi: “Il nido del ragno”, “Nella terra di nessuno”, “Le scandalose. Women in crime”, “Sogni, sesso e cuori infranti”.

Programma

Sabato 22 febbraio, ore 17.30: Incontro con il regista Gianfranco Giagni e l’attrice Anna Foglietta, segue la proiezione del documentario “Sogni, sesso e cuori infranti” (2018) 55’.

Sinossi: Dagli anni ‘50 fino ai ‘60 le varie rubriche di posta del cuore si moltiplicano sui periodici femminili diventando, insieme ai fotoromanzi e alla letteratura rosa, uno specchio della società reale. Ed è così che le rubriche di lettere di Amica, Annabella, Harper’s Bazaar si popolano di ragazze madri, di mogli e madri sull’orlo di crisi di nervi, di riconciliazioni drammatiche e appassionate, ma anche di tentativi per non sfigurare al tempo del benessere.

Domenica 23 febbraio ore 17.30: Proiezione del documentario “Le scandalose. Women in crime” (2016) 57’.

Sinossi: Streghe, isteriche. Donne che uccidono per follia, gelosia, disperazione, vendetta, soldi. L’Italia esce dalla guerra, il fascismo è sconfitto e la libertà ritrovata restituisce alla cronaca nera un ruolo d’eccellenza. Accompagnate dagli articoli d’epoca di Dino Buzzati, Tommaso Besozzi, Vitaliano Brancati, Camilla Cederna, Hans Magnus Enzensberger e altri, le assassine più famose dell’epoca si confessano.

ore 19,45: Proiezione del documentario “Sartoria Tirelli: vestire il cinema” (2006) 54’.

Sinossi: All’inizio degli anni Sessanta Umberto Tirelli, con l’aiuto del proprio talento e di alcuni amici che lo hanno sorretto, ha creato la famosa sartoria Tirelli, una piccola industria in cui l’immaginario è diventato realtà e dove sono stati confezionati gli abiti che hanno fatto sognare generazioni di persone. La piccola sartoria negli ultimi quarant’anni del Novecento ha vestito il cinema italiano e non solo, da “Il Gattopardo” di Luchino Visconti al moderno “La fabbrica di cioccolato” di Tim Burton, diventando parte della mitologia legata al cinema. Nel cast: Bernardo Bertolucci, Giuseppe Tornatore, Franco Zeffirelli, Liliana Cavani, Isabella Rossellini. In seguito l’autore Gianfranco Giagni incontra il pubblico

Rassegna Significante

About Mattia Murru

Mattia Murru
Ragazzo del centro Sardegna con la mente aperta verso il mondo e la passione per il calcio e la musica.

Controlla anche

film lucky red

“Miocinema.it” unica sala creata da Lucky Red

Sardegna Teatro, in collaborazione con Moderno Srl e Fondazione Sardegna Film Commissione, ritorna a sostenere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *