su questo sito web
Unica Radio App
olimpiadi

La Russia esclusa dalle prossime Olimpiadi

L’Agenzia Mondiale antidoping ha deciso l’esclusione della Russia da Olimpiadi e Mondiali per 4 anni. Che tradotto vuol dire Niente Olimpiadi di Tokyo del prossimo anno.

Per la Russia niente Mondiali di calcio 2022 e niente Giochi Invernali di Pechino nello stesso anno. Lo ha comunicato un portavoce della Wada al termine del Comitato Esecutivo a Losanna. La Russia è stata condannata per recidiva nel falsificare i dati dei controlli antidoping sui suoi atleti.

”L’elenco completo delle raccomandazioni è stato approvato all’unanimità” dai 12 membri del Comitato esecutivo, ha dichiarato il portavoce della Wada.

Il Comitato di revisione della conformità ha raccomandato, tra l’altro, l’esclusione della bandiera russa dalle Olimpiadi e da qualsiasi campionato mondiale per quattro anni, con la possibile presenza di atleti russi sotto una bandiera “neutrale”.

Tra l’altro, il provvedimento della Wada prevede che la Russia non possa né ospitare né candidarsi per organizzare grandi eventi sportivi. Ora ha 21 giorni di tempo per presentare ricorso al Tribunale di Arbitrato per lo Sport, che avrà l’ultima parola sulla vicenda.

La Russia è coinvolta in scandali sul doping da quando un rapporto del 2015, commissionato dalla WADA ha trovato prove del doping di massa nell’atletica russa; da allora molti dei suoi atleti non hanno partecipato alle ultime due Olimpiadi.

La Russia ha tempo 21 giorni per dare una risposta, in merito alla sospensione o per appellarsi al Tas e in seguito, eventualmente, al Tribunale Svizzero. La questione andrà per le lunghe.

Rassegna Significante

About Mattia Tatti

Mattia Tatti
Nasce a Cagliari nel 1995. Dopo aver conseguito la maturità nel 2015, comincia a studiare presso la facoltà di Beni Culturali e Spettacolo di Cagliari, intraprendendo l'indirizzo in Spettacolo. Appassionato di cinema e fotografia;

Controlla anche

Foto

Messaggio di solidarietà per l’Italia dal museo russo Ermitage

Messaggio di solidarietà all’Italia dal Direttore Generale Mikhail Piotrovsky Possiede 3 milioni di opere e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *