su questo sito web
Unica Radio App
piazza matteotti a cagliari

Cagliari, nuovo look per Piazza Matteotti

Cagliari, nuovo look per piazza Matteotti: in arrivo la terrazza sul mare e lo spiazzo sull’acqua.

“È uno dei siti più importanti della città”, spiega l’assessore alla Viabilità Alessio Mereu, “è frequentata dai turisti e da tanti cittadini. Col via ai lavori della metropolitana ad aprile la piazza cambierà volto. Spazzeremo via il degrado”. In cassa 10 milioni per il nuovo volto della piazza Terrazza sul mare e piazza sull’acqua? Per ora solo idee, di certo è che in cassa ci sono 10 milioni di euro. Tre avanzo di amministrazione (fondi del Ctm) e altri 7 sono appena stati stanziati dalla Città metropolitana per la realizzazione del Centro intermodale, un nodo che mette in relazione via Roma, con la stazione ferroviaria, quella dell’Arst, il capolinea del Ctm e il porto.

E’ una rivoluzione quella in arrivo per piazza Matteotti. “È uno dei siti più importanti della città”, spiega l’assessore alla Viabilità Alessio Mereu, “è frequentata dai turisti e da tanti cittadini. Col via ai lavori della metropolitana ad aprile la piazza cambierà volto.

Spazzeremo via il degrado”.Sarà rivisto il collegamento tra piazza Matteotti e via Roma, ed è prevista anche una rivoluzione nell’edificio dell’Arst che probabilmente dovrà rivedere gli accessi. Ma anche le fermate del Ctm saranno riposizionate. “Ad aprile promuoveremo un concorso di idee per la progettazione di tutto il comparto”, conclude Mereu. Nei cassetti del Comune e dell’autorità portuale ci sono già alcune indicazioni sul futuro di piazza Matteotti.

Le aree retrostante i moli Sabaudo e Sanità saranno potenziate per l’accoglienza dei crocieristi e potranno avere un collegamento con il futuro centro intermodale di piazza Matteotti.

Piazza Matteotti sarà strategica per l’accesso al nuovo centro intermodale con la pedonalità da aumentare e il verde storico da valorizzare. C’è poi un’ipotesi suggestiva nelle linee guida del puc approvate nella scorsa consiliatura: quella della demolizione dell’attuale stazione delle autolinee (da realizzare poi nel parco ferroviario, cioè nelle aree dismesse all’interno della stazione) e la costruzione di “un nuovo edificio di qualità architettonica con funzioni legate a usi pubblici (terrazza sul mare e piazza libera a livello di strada) dotato di percorrenze pedonali con il ruolo di cerniera tra piazza Matteotti e una nuova piazza che potrebbe sorgere all’interno del porto, davanti al Molo di Sant’Agostino. Con l’obiettivo di fondo di trasformare questa parte di fronte mare della città.

Attraverso il ricorso a una progettazione di qualità si dovranno individuare le soluzioni migliori per la realizzazione di una vasta area pedonale che dovrà tener conto della creazione del nuovo polo intermodale di piazza Matteotti, che dovrò coniugare le esigenze di fruizione della piazza con la stazione ferroviaria, l’Arst, la metropolitana di superficie e la realizzazione di un’area da destinare a parcheggi di scambio.

Rassegna Significante

About Mattia Tatti

Mattia Tatti
Nasce a Cagliari nel 1995. Dopo aver conseguito la maturità nel 2015, comincia a studiare presso la facoltà di Beni Culturali e Spettacolo di Cagliari, intraprendendo l'indirizzo in Spettacolo. Appassionato di cinema e fotografia;

Controlla anche

T.Off

T.Off Cagliari presenta Logos/Cortoindanza e Interconnessioni

Spettacoli, residenze artistiche, laboratori e cantieri itineranti nei luoghi storici e culturali tra i più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *