Unica Radio App
ORISTANO 9 10

“Santa Subito” ad Oristano 9 e 10 dicembre

La proiezione del film documentario “Santa Subito” presso il cinema Ariston in Oristano il 9 e 10 dicembre con due spettacoli, 17,30 primo spettacolo e 20,30 secondo.

Un film documentario “Santa Subito”  che racconta la storia di una ragazza barese perseguitata per tre anni da uno stalker e poi accoltellata sotto casa il 15 marzo 1991. Il film è stato accolto con commossa partecipazione da critica e pubblico e ha conseguito il premio principale della manifestazione a Roma il mese scorso.
https://www.youtube.com/watch?v=QUwiFevH5U0&t=7s

Santa Subito "Santa Subito" ad Oristano 9 e 10 dicembre

Un docufilm, realizzato con il bando ‘Social Film Fund Con il Sud’, per raccontare il dramma di una famiglia, ma anche la forza di una giovane donna “nata nel 1968, di cui portava il marchio. Era una sessantottina a tutti gli effetti- racconta alla Dire Rosa Maria- una studentessa volitiva, una ragazza socievole e solare, un vero vulcano”. Sportiva, milanista e ‘sorcina’, Santa “fischiava come fischiano i pastori”. Una ventitreenne allegra, come tante, che accanto ai suoi studi in Pedagogia e ai suoi sogni di ragazza, coltivava una profonda fede in Dio. “Santa faceva parte del movimento dei Focolari e delle missionarie dell’Immacolata padre Kolbe, frequentava la Chiesa, andava a messa ogni mattina”.

E proprio andando in cattedrale a Bari una mattina, Santa incontra l’uomo che non le avrebbe più permesso di condurre la sua vita di ragazza. “Stava andando lì per parlare con il suo professore di inglese del liceo- racconta Rosa Maria- Lungo la strada incrocia questo perfetto sconosciuto, che l’ha beccata come un cacciatore fa con la sua preda. Il parroco lo conosceva, era stato allontanato da un gruppo vocazionale. C’erano stati altri casi in cui aveva usato violenza verbale contro delle ragazze di Chiesa, ce l’aveva proprio con le donne di Chiesa”. Diventato “l’ombra di Santa”, il raggio d’azione dello stalker si era poi allargato alla famiglia e agli amici. “Lasciava sui nostri parabrezza bigliettini farneticanti, importunava le persone che conoscevano mia sorella per chiedere informazioni su di lei”.

Rassegna Significante

About Giannalisa Giorri

Giannalisa Giorri
Nata e vissuta a Cagliari, laureata in Giurisprudenza e attualmente studentessa del 3 anno del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione a Cagliari. Amante dello sport, della natura e degli animali. Appassionata di cinema e di fotografia.

Controlla anche

più della vita

Le meraviglie del possibile proiezione del film “Più de la vita”

Festival Internazionale di Teatro, Arte e Nuove Tecnologie. Proiezione del film “Più de la vita”: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *