su questo sito web
Unica Radio App
GIORNATA NAZIONALE ALBERI

Giornata Nazionale degli Alberi

Nell’ambito del progetto Maristanis, la Fondazione MEDSEA e l’Istituto Othoca pianteranno 100 nuove piante in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi.

L’Istituto Othoca di Oristano ospiterà per l’evento una rappresentanza delle classi terze medie degli Istituti Comprensivi. Nel corso della mattinata del 21 novembre, si procederà alla piantumazione di almeno un centinaio di nuove piante nel cortile dell’istituto scolastico.

Per esempio tra le piante che verranno piantate ci saranno lentisco, rosmarino, mirto, alloro, sughero, leccio le piante che verranno piantate.

Le essenze mediterranee sono fornite da Forestas, l’Agenzia forestale regionale per lo sviluppo del territorio e dell’ambiente della Sardegna.

L’appuntamento è in via del Porto, 09170, Oristano.

La collaborazione tra Fondazione MEDSEA e istituto scolastico Othoca

Grazie alla convenzione, stipulata tra MEDSEA e istituto scolastico Othoca, saranno promosse attività che favoriscono la conoscenza e la valorizzazione degli ecosistemi delle zone umide dell’oristanese.  L’istituto garantisce l’utilizzo degli spazi e delle attrezzature multimediali della scuola; MEDSEA mette a disposizione le professionalità della Fondazione per incontri di sensibilizzazione ambientale, attività di formazione, momenti di divulgazione sulle tematiche relative agli stagni dell’oristanese e al progetto Maristanis per la tutela delle zone umide dell’oristanese. 

Inoltre, durante la Giornata Nazionale degli Alberi gli studenti saranno accompagnati in attività didattico-educative e saranno essi stessi protagonisti delle visite guidate ai laboratori.

Il laboratorio Zoumate

Il laboratorio ZO.UM.A.T.E., acronimo di Zone Umide, Ambiente, Tutela ed Educazione.

Creato nel 2015 grazie ad un finanziamento europeo destinato ad alcune zone di Italia e Francia (Progetto Transfrontaliero) e avrà nuova vita grazie al Progetto Maristanis, a cura di MEDSEA. Il Laboratorio è una finestra sui sei siti Ramsar che cingono il Golfo di Oristano. Vetrine, portali, piani interattivi e touch screen guidano studenti e visitatori in un viaggio fra le fragili meraviglie morfologiche, animali e vegetali delle zone umide.

In conclusione sarà un vero teatro didattico d’avanguardia, dove si concretizzerà la convenzione stipulata da Othoca e MEDSEA.

I ricercatori MEDSEA garantiscono corsi di formazione sugli ecosistemi delle zone umide ai docenti delle scuole comprese nelle undici municipalità coinvolte dal progetto (Arborea, Arbus, Cabras, Guspini, Nurachi, Oristano, Palmas Arborea, Riola Sardo, San Vero Milis, Santa Giusta e Terralba).

Gli incontri saranno aperti anche a un numero importante di studenti delle scuole elementari, medie e superiori.

Rassegna Significante

About Chiara Porru

Chiara Porru
Nata a Cagliari, dopo aver lavorato per 4 anni nel mondo della comunicazione e innovazione torna all'Università per completare il suo percorso di studi in Lingue e comunicazione e riscoprire le sue passioni per la scrittura, la musica e la fotografia.

Controlla anche

Cagliari Covid ripartenza

Fase 3: il verde per rappresentare il post lockdown

I sardi scelgono il verde Il colore preferito per dipingere il post lockdown in Sardegna? …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *