Unica Radio App
AUTOVELOX

Autovelox di dicembre a Cagliari: i punti di controllo velocità

Il calendario degli autovelox per il controllo della velocità a Cagliari pubblicato dalla polizia Municipale

Il Corpo della polizia Municipale di Cagliari ha pubblicato il calendario indicante i giorni e i luoghi in cui saranno operativi gli strumenti di controllo elettronico della velocità per il mese di dicembre 2019:

    Lunedì 2 Viale Salvatore Ferrara 9-13
    Martedì 3 Strada Arginale Terramaini 14,30-17
    Mercoledì 4 Viale Monastir  9-13
    Lunedì 9 Asse Mediano 9-13
    Martedì 10 Viale Salvatore Ferrara 14,30-17
    Mercoledì 11 Via Lungosaline 9-13
    Venerdì 13 Viale Monastir  9-13
    Lunedì 16 Asse Mediano  9-13
    Martedì 17 Via Lungosaline 14,30-17
    Mercoledì 18 Strada Arginale Terramaini 9-13
    Venerdì 20 Viale Monastir  9-13

Occhio ai punti patente

Oltre alle sanzioni amministrative, il Codice prevede alcune sanzioni accessorie. Anche qui, la severità che viene applicata è funzionale alla gravità dell’infrazione commessa: fino a 5 punti se il superamento del limite di velocità sia stato fra 10 km/h e 40 km/h; fino a 10 punti se la violazione al limite di velocità è compresa fra 40 km/h e 60 km/h. Oltre 10 punti se si sia oltrepassato di più di 60 km/h il limite di velocità. Per i neopatentati (secondo quanto dispone l’art. 126 CdS) ed i professionisti (autisti, autotrasportatori) la decurtazione dei punti patente è raddoppiata.

Infrazioni con autovelox: come vengono accertate

L’autovelox viene disciplinato dal DM 29 ottobre 1997 emesso dal Ministero dei lavori Pubblici: “Approvazione di prototipi di apparecchiature per l’accertamento dell’osservanza dei limiti di velocità e loro modalità di impiego”. L’art. 1 del Decreto indica che “per gli accertamenti della velocità, al valore rilevato della velocità deve essere applicata una riduzione pari al 5%, con un minimo di 5 km/h. Nella riduzione è compresa anche la tolleranza strumentale”. In estrema sintesi: il legislatore tiene conto di un 5% “oltre” il limite indicato dalla segnaletica stradale (ad esempio, su un tratto autostradale con limite massimo “generico” di 130 km/h, la tolleranza consentita dalla legge è di 6,5 km/h: ovvero, il 5% di 130 km/h). L’approssimazione viene determinata per eccesso. Nel caso dell’autostrada, in linea generale la soglia massima è, quindi, 137 km/h. Oltre i quali scatta la sanzione. Chiaramente, un corrispondente calcolo viene effettuato su tutti gli altri tipi di strada.

Entro quanti giorni la multa arriva al proprietario

Sull’intero territorio nazionale, vige la regola-base dell’immediata contestazione della multa. Ciò, tuttavia, è difficilmente applicabile se l’infrazione sia stata determinata attraverso uno strumento elettronico, ed è appunto il caso tipico dell’autovelox. Qui, il legislatore applica un tempo limite di notifica del verbale al proprietario del veicolo: entro 90 giorni dall’avvenuto accertamento. Nello specifico, il verbale deve contenere:

  • gli estremi della avvenuta violazione;
  • l’indicazione dei motivi per i quali l’immediata contestazione sia stata resa impossibile.
Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

autovelox

Autovelox a Selargius, ecco il calendario di settembre 2019

Sono stati resi noti i luoghi e gli orari di posizionamento degli strumenti di controllo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *