Unica Radio App
associazione abc

Associazione ABC: premiata dal Capo dello Stato

All’associazione ABC un importante riconoscimento da parte del capo dello Stato per l’ultimo progetto “Personalizzare, coprogettare, includere. la qualità dei servizi sociali e scolastici per le persone con disabilità in Italia”

L’associazione organizza un Convegno, che si terrà il 12 Ottobre nella sala congressi della fiera di Cagliari, si impreziosisce e si fregia di un prestigioso riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica, il quale, manifestando massima stima per l’impegno profuso e i temi trattati, augura successo all’iniziativa e trasmette la medaglia ai vertici e ai membri dell’Associazione ABC, quale Suo Premio di rappresentanza.


Il Presidente nazionale e regionale, rispettivamente Marco Espa e Luisanna Loddo, unitamente all’Associazione tutta, esprimono grande riconoscenza nei confronti del Capo dello Stato e auspicano di ricambiare la stima da Lui dimostrata, nel proseguo del loro impegno, per e con le famiglie Abc.
A pochi giorni dall’inizio dei lavori le iscrizioni hanno raggiunto quota 850. 

Il Convegno. Una questione “personale”. Sempre più le persone con disabilità e le loro organizzazioni chiedono di poter autodeterminarsi ed essere protagonisti del proprio futuro. Dall’art.14 della 328/00 che disciplina il diritto al Progetto Individuale alla Convenzione ONU sino ad oggi: quale è l’orientamento delle Politiche e della letteratura in Italia e in Europa sui progetti personali delle persone con disabilità, partendo dalle Buone Prassi esistenti istituzionali? Approfondiremo i nuovi modelli che puntino a servizi co-prodotti fra diretti interessati e Istituzioni, che costruiscano ed indirizzino politiche di empowerment dei cittadini. Contro forme di istituzionalizzazione. Un paradigma per i servizi pubblici. A chi giova e perché? Quali sono gli standard di qualità percepita dagli utenti e dai professionisti?

La CONVENZIONE ONU  all’articolo 19 sancisce il diritto alla vita indipendente anche per le persone con disabilità: qualunque sia la condizione di partenza, qualunque sia il deficit. Sia fisico che intellettivo. La convenzione su questo è chiara: i diritti umani sono per tutti, non sono frazionabili e non ci sono eccezioni. Da qui bisogna ripartire per costruire soluzioni inclusive nelle comunità, lontane da ogni logica segregante, anche alla luce della recente legge sul dopo di noi (L.112/16). Anche le persone con disabilità possono decidere il loro futuro, fuori da schemi e dettami che altri scelgono per loro. Tutto questo è possibile e in questo Convegno verrà messo in luce offrendo strumenti culturali, metodologici e amministrativi per realizzare percorsi personalizzati e co-progettati tra i diretti interessati e le Istituzioni, nel territorio.

Rassegna Significante

About Ruggero Giordano

Ruggero Giordano
Nato nel 1989. Studente di medicina. Appassionato di musica classica ed elettronica.

Controlla anche

capoterra 2000

Capoterra 2000 al Sardegna Expo Mediterraneo

Tra le eccellenze dell’isola al “Sardegna Expo Mediterraneo” non poteva mancare l’associazione culturale Capoterra 2000 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *