Unica Radio Skill Alexa
ricordando

27-28 settembre “Ricordando Maria Lai”

Ricordando Maria Lai

I cento anni dalla nascita di Maria Lai sono una occasione per i Musei Civici di Cagliari di proseguire la ricca programmazione dedicata alla grande artista di Ulassai.

Il weekend in cui cade l’anniversario della sua nascita, il 27 settembre, la Galleria Comunale d’Arte propone una serie di laboratori per i bambini e i ragazzi e visite guidate per il pubblico di adulti che partendo da Opera Sola Maria Lai ripercorrono la vita, l’attività e lo straordinario lascito artistico di Maria.

Venerdì 27 settembre
Laboratorio didattico

Maria e i suoi Maestri

Maria Lai è stata accompagnata nel suo precorso di formazione da importanti Maestri, a partire dallo scrittore Salvatore Cambosu, che fu suo professore di italiano e latino alle scuole medie e con il quale ebbe in seguito un lungo e profondo legame di amicizia. Un altro incontro fondamentale Maria lo ebbe nel 1933 a Cagliari, dove posò per lo scultore Francesco Ciusa: fu il suo primo incontro con l’arte; in seguito lo scultore le diede lezioni, facendola lavorare con la creta nel suo studio.

Alla Galleria Comunale d’Arte il percorso studiato per i bambini e i ragazzi prevede la visita guidata alla sala dedicata al progetto “Opera sola. Maria Lai”, dove i giovani visitatori potranno ammirare il Telaio e le Armi di Pace, e alla Galleria delle Sculture di Francesco Ciusa, che conserva tra i numerosi  il gesso originale La madre dell’ucciso.

Le opere dei due importanti artisti sardi saranno analizzate con l’ausilio delle carte “I luoghi dell’arte a portata di mano” realizzate da Maria “per guidare il lettore a porsi di fronte all’arte in modo corretto”. Il percorso prosegue nella Biblioteca d’Arte, dove sono esposte altre due sculture di Ciusa, Il bacio e La pietà, e il Ritratto di Salvatore Cambosu eseguito a china da Lai nel 1952.

I giovani visitatori saranno coinvolti in un’attività laboratoriale nella quale potranno esprimere la propria creatività.
Laboratorio: ore 16
Durata: 1 ora
Target: per bambini e ragazzi dagli otto ai dodici anni
Costo: 4 euro

Sabato 28 settembre
Laboratorio didattico

I fili di Maria

Maria Lai ha sperimentato nella sua lunga attività artistica molteplici materiali, tecniche e ambiti. Motivo conduttore della sua ricerca artistica è il filo, che diventa scrittura su pagine e libri cuciti, su geografie, lenzuola e presepi. Le parole scritte con il filo, che assurge a cifra stilistica di Maria, non devono essere comprese, ma sentite, secondo l’insegnamento che le diede Salvatore Cambosu sul valore del ritmo delle parole: «Non importa se non capisci, segui il ritmo».

Il progetto prevede la visita guidata alle opere di Maria Lai presenti alla Galleria Comunale d’Arte, il Telaio e le Armi di Pace esposte nella sala “Opera Sola Maria Lai” e Il ritratto di Salvatore Cambosu esposto nella Biblioteca d’Arte, lette con l’ausilio delle carte “I luoghi dell’arte a portata di mano”, e un laboratorio creativo nel quale il filo sarà il protagonista.
Laboratorio: ore 16
Durata: 1 ora
Target: per bambini e ragazzi dagli otto ai dodici anni
Costo: 4 euro

Domenica 29 settembre

Visita guidata

Opera Sola Maria Lai

Alla Galleria Comunale d’Arte l’anniversario di Maria Lai sarà festeggiato con una colazione e una visita guidata all’esposizione Opera Sola Maria Lai.
Inizio ore 10:30
Durata: 30 minuti.
Target: per il pubblico adulto.
Costo: 8,50 euro

Rassegna Significante

About Francesca Beatrice Meleddu

Francesca Beatrice Meleddu
Laureata in Lingue e Comunicazione presso la Università degli studi di Cagliari, ho vissuto cinque anni a Londra dove ho studiato un master in Giornalismo presso la Brickbek University of London nell'anno 2018. Parlo sia lo Spagnolo che l'Inglese ed attualmente vivo nella città di Madrid.

Controlla anche

L’arte ai tempi della pandemia, intervista a Davide Mariani

L’arte ai tempi della pandemia, intervista a Davide Mariani

Il direttore artistico della Fondazione Stazione dell’Arte di Ulassai Davide Mariani presenta la nuova mostra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *