Unica Radio App
santa teresa di gallura

Santa Teresa di Gallura si ricolora con Voci di Maggio

L’8 e il 9 giugno torna a Santa Teresa di Gallura il festival musicale Voci di Maggio tra folklore e gastronomia

Torna, puntuale, emozionante, travolgente, l’appuntamento con le “Voci di Maggio” della Sardegna. Come ogni anno gli Istentales accoglieranno il pubblico in una fantastica atmosfera di convivialità e divertimento.

Tra folklore e gastronomia, a Santa Teresa di Gallura prende vita un suggestivo festival della canzoneVoci di Maggio, l’evento di musica, tradizione, moda e gastronomia più atteso della Sardegna, arriva l’8 e il 9 giugno nella splendida cittadina in provincia di Sassari. Grazie alla manifestazione nata 19 anni fa grazie all’intuito dell’Associazione Culturale “Istentales” – che ha riunito gli artisti più rappresentativi del panorama artistico isolano e nazionale e che è poi diventata itinerante – andrà in scena per due giorni una grande festa popolare che svelerà il lato più autentico dell’isola: migliaia di visitatori affolleranno Santa Teresa di Gallura seguendo un ricco programma che spazia dall’artigianato alla rievocazione di antichi mestieri, dalle sagre alla gara di tosatura, e che ruoterà intorno a due grandi appuntamenti musicali a ingresso gratuito, presentati da Giuliano Marongiu. 

L’8 giugno a partire dalle ore 18 saliranno sul palco PFM, Istentales, Varco 0, Karma, Funky Orchestra Berchidda, Coro di Ittireddu, Su Concordu Iscanesu, Ammerare e Coro Amici del Folklore, accompagnati dalle suggestive Maschere Su Lolle e su Mascadore Padresu. Il giorno successivo, sempre dalle 18, sarà la volta dei Modena City Ramblers, Elio, Tenore di Neoneli, Istentales, Bertas, Santa Fe, tenore Santu Caralu, Federica Loretti e Laura Spano; le maschere saranno protagoniste anche il 9 giugno, una giornata che sarà aperta alle 16 dal contest fra i giovani cantanti.

Sin dalla sua prima edizione, l’evento punta a riscoprire le tradizioni agro-pastorali della Sardegna e a valorizzare le realtà produttive presenti sul territorio; e così ampio spazio sarà dato alla fiera dell’artigianato e dell’agroalimentare, ai mercati di Campagna Amica, alle sagre dedicate ai piatti tradizionali dell’isola e alle rievocazioni storiche di antichi mestieri. Sabato alle ore 15 è in programma la gara di tosatura, mentre alle 17 torneranno protagonisti i ragazzi diversamente abili con il torneo di calcetto. 

Dopo Nuoro, Orosei, Olbia, Sassari, Cabras, S. Caterina di Pittinuri, le Terme di Fordongianus e La Maddalena, Santa Teresa di Gallura sarà insomma il teatro ideale dell’edizione 2019 di “Voci di Maggio”, che anche quest’anno richiamerà migliaia di spettatori in una irresistibile due giorni all’insegna dello spettacolo e delle tradizioni più autentiche della Sardegna.

Rassegna Significante

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Classe 1993. Giornalista pubblicista, ha conseguito la laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. Dai tempi dell'università collabora con Unica Radio, per cui si occupa della produzione di articoli e interviste.

Controlla anche

Enzo Favata

Musicisti: danneggiati dalle disposizioni Enac sul trasporto

“Per poter viaggiare con i nostri strumenti, anche di piccole dimensioni,dobbiamo infatti comprare un biglietto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *