Unica Radio App
Meteo

Meteo, Sardegna in allerta: arriva l’ondata di calore

La Protezione Civile ha diramato l’avviso di condizioni meteorologiche avverse per l’ondata di calore che sta investendo l’Isola

L’ondata di calore dell’anticiclone africano arriva in Sardegna, determinando l’aumento oltre la media delle temperature minime e massime. Secondo le ultime previsioni, il caldo sarà più intenso di quanto stimato nei giorni scorsi, superando i 37°. Per questo motivo la Protezione Civile ha diramato l’avviso di condizioni meteo avverse, valido dalle ore 14 di oggi, 13 giugno, ed esteso fino alla giornata di domani, 14 giugno, alle ore 20:

“La Sardegna, a partire da questo pomeriggio (13/06/2019), sarà interessata da un generale aumento delle temperature, sia nei valori massimi che in quelli minimi. I valori termici massimi verranno raggiunti domani (14/06/2019) soprattutto sui settori centro-occidentali e nord-occidentali dove si supereranno i 37°. Nella giornata di sabato (15/06/2019) le temperature diminuiranno nuovamente riavvicinandosi alla media climatica del periodo.”

“Un minimo barico a circolazione ciclonica chiusa – si legge nel comunicato del Centro Funzionale Decentrato di Protezione Civile, Settore Meteo – posizionato sul Mediterraneo Sud-Occidentale, sta richiamando dell’aria calda tropicale continentale dal Nord Africa verso il Mediterraneo Centro-Occidentale. Questa configurazione, insieme ad un promontorio del geopotenziale nella media troposfera, indurrà, a partire dal pomeriggio, un generale aumento delle temperature sulla Sardegna. I valori massimi verranno raggiunti durante la giornata di domani quando i flussi d’aria calda assumeranno una spiccata componente Meridionale. Sabato le linee di campo del geopotenziale acquisiranno una componente principalmente zonale inducendo dell’avvezione d’aria più fresca da Ovest e da Sud-Ovest.”

Consigli e avvertenze

  • Evitare di uscire nelle ore più calde della giornata, soprattutto se anziani, bambini o soggetti fragili.
  • Ripararsi utilizzando copricapo e occhiali da sole e indossando abiti leggeri.
  • Non lasciare le auto al sole con persone a bordo. Usare le tendine parasole.
  • Per ridurre la temperatura corporea, laddove ve ne fosse bisogno, può essere utile bagnarsi la testa, compatibilmente con eventuali patologie e non dopo aver mangiato.
  • In casa proteggersi con tende o persiane e mantenere acceso il climatizzatore. Non indirizzare l’aria direttamente sul corpo.
  • Ricordarsi di bere spesso acqua, per cui avere sempre con sé una piccola scorta.
  • Consumare pasti leggeri, evitando pasti pesanti o alcolici poiché contribuiscono ad aumentare il calore corporeo. Prediligere il consumo di frutta e verdura.
Rassegna Significante

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Classe 1993. Giornalista pubblicista, ha conseguito la laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. Dai tempi dell'università collabora con Unica Radio, per cui si occupa della produzione di articoli e interviste.

Controlla anche

festival jazzalguer

“Si esce vivi dagli anni ’80” chiude il Festival JazzAlguer

Sabato sera ad Alghero (Ss) lo spettacolo “Si esce vivi dagli anni ’80”, chiude la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *