Unica Radio App
gramsci antonio

Cala il sipario per 1 €uro festival al Teatro delle Saline

Per la rassegna 1 €uro festival della compagnia Akròama, una rappresentazione che suscita riflessioni con il pensiero gramsciano, tra attualità e passato

Martedì 4 e mercoledì 5 giugno, alle 21, il Teatro delle Saline – piazzetta Billy Sechi n. 3/4, Cagliari – per “1 €uro festival”, la compagnia Actores Alidos presenta “Gramsci Antonio: presente” per la regia di Marta Proietti Orzella. La manifestazione propone spettacoli che rientrano nel solco artistico e del percorso creato dalla Compagnia Akròama nel 2000. Appuntamenti ricchi di qualità, quelli di 1 €uro festival, con arte giovane e nuove matrici espressive, concerti, incursioni nel teatro internazionale e nei classici.

PRESENTE E PASSATO. Lo spettacolo vuole mettere a confronto una comune ragazza dei nostri giorni con la figura e le parole di Antonio Gramsci e fare emergere l’attualità del suo pensiero. Abbiamo immaginato che questo confronto si svolga all’interno di una biblioteca, dove la ragazza si è recata per trovare notizie e ispirazione per la stesura di una tesina che le è stata assegnata sull’uomo politico sardo. È qui che lei incontra uno strano personaggio che sembra conoscere tutto su Gramsci, un uomo che dice di chiamarsi anche lui Antonio, anzi “Nino, per gli amici”. Inizia tra i due, con il pretesto del compito, un dialogo tra due mondi che sembrano non potersi assolutamente incontrare: quello dell’apparente apatia, disincanto e disimpegno della ragazza e quello, al contrario, della passione militante verso la conoscenza, lo studio e l’impegno politico a favore degli ultimi e del bene comune, impersonato da Antonio. Attraverso le parole di Gramsci (tratte dalle opere “Lettere dal carcere”, “L’albero del riccio” e “La città futura”) emergeranno i suoi temi più universali: l’importanza della “resistenza” contro ogni rassegnazione, il dovere di essere cittadini critici e consapevoli, il valore (e il privilegio) dell’istruzione, della lingua e delle proprie origini, quello di un’educazione libera (“lasciamo al bambino/bambina la libertà di scelta di abbigliarsi anche da maschio o da femmina”), e della curiosità e immaginazione che “non riconosce sbarre e non si può sbattere in galera” e ancora l’importanza dell’ambiente e della sua tutela: “Dovete difenderlo voi, voi giovani, l’ambiente, altrimenti resterete senza latte!” e il pericolo dell’indifferenza perché “la storia non è un enorme fenomeno naturale, un’eruzione, un terremoto…”. Ripercorreremo anche i tratti salienti della vita e del pensiero dell’intellettuale comunista, la sua infanzia e la sua giovinezza in Sardegna dove la passione per lo studio si univa all’amore per la natura, la difficile convivenza con la malattia e la povertà, il rapporto con i figli e la moglie, la militanza politica, il carcere come oppositore al fascismo, il tentativo di annientarlo da parte della dittatura. Scopriremo quanto il suo pensiero e la sua opera siano attuali e necessari anche nel mondo di oggi e possano essere un riferimento per la maturazione dei nostri giovani.

Il cast. “Gramsci Antonio: presente” con testo di Rossana Copez. Regia e con Marta Proietti Orzella. Con Fausto Siddi. Scene Sabrina Cuccu

Una rassegna di successo. Una pluralità di proposte tese a fondere le migliori capacità espressive teatrale, vivacità creativa, contaminazioni, artisti di grido e musica.Il teatro delle Saline con “1€ festival”, ha l’apprezzamento di pubblico e critica. Il festival si chiude con dieci serate e tredici spettacoli su due turni. Al centro del successo, il riuscito connubio di arte teatrale multidisciplinare, comicità, musica e danza con compagnie di profilo locale e nazionale. La Compagnia Akròama ha un ringraziamento particolare per i partner del progetto: dal Ministero per i beni e le attività culturali turistiche a Regione Sardegna, Comune di Cagliari e Fondazione di Sardegna.

Informazioni: 070.341322 – www.teatrodellesaline.it

Rassegna Significante

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Classe 1993. Giornalista pubblicista, ha conseguito la laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. Dai tempi dell'università collabora con Unica Radio, per cui si occupa della produzione di articoli e interviste.

Controlla anche

Teatro delle Saline

Cronache dalla Shoah, appuntamento al teatro delle Saline

“Cronache dalla Shoah”, un grido di dolore, dai treni per lo sterminio alla negazione. Il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *