Unica Radio Skill Alexa
liceo siotto

Liceo Siotto di Cagliari occupato dagli studenti

Il preside: “Azione ingiustificata” per l’occupazione del Liceo Siotto

Le studentesse e gli studenti del Liceo Classico Statale G. Siotto Pintor comunicano di aver occupato il proprio istituto. “La drastica scelta è stata discussa ed approvata in una plenaria straordinaria del Comitato Studentesco il 5 aprile. I motivi che hanno portato a questa decisione sono i seguenti: i numerosi mutamenti al vertice della Dirigenza che hanno turbato la stabilità del percorso formativo degli alunni mortificando la normale amministrazione dell’Istituto; la scarsa trasparenza con cui questi cambiamenti sono stati affrontati; la difficoltà nell’attuare progetti e iniziative a lungo termine per la forte discontinuità degli uffici di presidenza.

“È vero che si è registrata un’alternanza nella dirigenza scolastica, ma non ci sono state ripercussioni sulla scuola. Il Siotto è una scuola molto attiva dove si svolgono numerose attività e iniziative importantissime. Non condivido questo pensiero negativo sulla situazione”.

Così il dirigente scolastico del Liceo Siotto, Antonio Machis, dopo l’occupazione dell’istituto. Mentre gli operatori scolastici erano pronti a chiudere la scuola, una sessantina di studenti l’hanno occupata.

Siamo preoccupati, quest’anno abbiamo il nuovo esame di maturità – dicono gli studenti. Questa instabilità crea tensione, perdite di tempo, il nuovo preside si era appena insediato, stava riprendendo in mano l’iter delle attività della scuola e ora è di nuovo tutto bloccato. Volevamo chiedere una serie di interventi di ristrutturazione e questi continui cambi di dirigenza rallentano tutti gli iter burocratici”

“La preoccupazione espressa dagli studenti non giustifica l’azione di forza di questo pomeriggio. Io sono pronto ad ascoltare e affrontare con loro le problematiche, siamo pronti a discutere senza questi atti estremi”. Il preside ha informato le forze dell’ordine dell’occupazione.

Passaggi d'autore

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Studenti in classe

Studenti in classe una volta a settimana

L’APPELLO DELLO PSICOTERAPEUTA FEDERICO BIANCHI DI CASTELBIANCO. “Il mio appello è alla ministra e a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *