Unica Radio App
concerto 2019

Da Scarlatti al Terzo Millennio Stagione Concertistica 2019

Via alla stagione Concertistica 2019, appuntamento all’auditorium del conservatorio

Secondo appuntamento della Stagione Concertistica 2019 degli Amici della Musica di Cagliari–intitolata “Da Scarlatti al Terzo Millennio” martedì 2 aprile alle ore 18 all’Auditorium del Conservatorio di Cagliari.

In scena il duo cameristico formato da Celeste di Meo al violino e Kwag Jongrey al pianoforte. La giovanissima Celeste Di Meo, nata nel 2002, ha studiato violino con il Maestro George Moench, proseguendo al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma e diplomandosi all’Istituto Superiore di Studi Musicali Giovanni Paisiello di Taranto.

Ha vinto nel 2010 e nel 2012 il Concorso Internazionale Anemos di Roma. Nel 2016 ha partecipato al Corso Internazionale di Perfezionamento Musicale presso l’Accademia Jacopo Napoli con il Maestro Stefano Pagliani e sempre nello stesso anno si è classificata prima al Concorso di Esecuzione Musicale Città di Latina.

Nel Novembre 2017 ha partecipato al Crescendo International Competition “, superando il primo round tenutosi nella città di Boston, USA. e nel Gennaio 2018 ha suonato come vincitrice del primo premio assoluto presso la Carnagie Hall di New York.

Il repertorio spazia dal periodo barocco, classico fino al romanticismo (Bach, Mozart, Beethoven, Wieniawsky, de Sarasate, Lalo ). Kwag Jongrey è nata a Seul e si è laureata in pianoforte all’Università Seo-Kyoung(Seul).

Si è poi laureata in Italia presso il Conservatorio “O.Respighi” di Latina nel Biennio specialistico in Discipline musicali-Pianoforte-curriculum Accompagnatore e collaboratore al pianoforte.

Presso il Conservatorio “O.Respighi” di Latina ha svolto attività di pianista nelle classi di canto e in occasione di concerti essendo vincitrice di un bando di collaborazione per l’anno accademico 2012-2013. Dal 2010 al 2015 esegue per la stagione estiva dell’accademia “il seminario” del comune di Norma (LT) una serie di concerti in qualità di maestro accompagnatore per le classi di strumento e canto.

Per la stagione 2012 e 2015 de “i concerti del tempietto” a Roma si è esibita in due serate in qualità di pianista nel duo violino – pianoforte e canto – pianoforte.

E’ pianista accompagnatore nelle classi di strumento e di canto per le edizioni dal 2012 al 2015 del Festival ” Federico Cesi”. Nel Luglio 2015 è vincitrice del I° Premio assoluto e del premio speciale al concorso internazionale “Vincenzo Scaramuzza” con il duo canto e pianoforte nella categoria musica vocale da camera Il programma: César Franck Sonata in La magg. Allegretto ben moderato; Allegro-quasi lento- allegro; Recitativo/Fantasia ( ben moderatolargamente-molto vivace); Allegretto poco mosso La sonata per violino e pianoforte in La maggiore di César Franck è uno dei primi esempi di sonata ciclica.

Il tema principale, esposto dal violino, nel primo tempo, dopo quattro battute di introduzione del pianoforte, è riproposto, rielaborato variamente, in tutti e quattro i tempi, così come molti altri frammenti tematici. La tonalità della sonata è La maggiore, ma il secondo e il terzo tempo sono in tonalità differenti da questa.

La prima esecuzione della sonata avvenne il 16 dicembre 1886 e fu eseguita dal dedicatario Eugène Ysaÿe e dalla pianista Léontine-Marie Bordes-Pène al Circolo Artistico di Bruxelles.

Henryk Wieniawski Polonaise brillante n 2 in la magg, op 21 Pyotr Ilyich Tchaikovsky Meditation from Souvenir d’un lieu cher op 42 n 1 Meditation fu scritta tra il 23 e il 25 marzo 1878 a Clarens, in Svizzera, dove Tchaykowsky scrisse il suo Concerto per violino.

Inizialmente era inteso come il movimento lento del concerto, ma si rese conto che era troppo leggero per un concerto, quindi lo scartò e scrisse una Canzonetta.

Il 16 maggio, tornato in Russia, ha iniziato un lavoro in tre parti per violino e pianoforte (l’unica volta in cui ha mai scritto originariamente per quella combinazione di strumenti, anche se il Valse-Scherzo esiste anche in violino e arrangiamento di pianoforte Henryk Wieniawski Polonaise n 1 in Re magg , op 4 Op 4 è la prima di due polonaises composta dal Wieniawski.

È stata scritta in due versioni: per violino con accompagnamento di pianoforte, e per violino e orchestra. La versione a noi nota oggi è stata pubblicata in Germania nel 1853 come Polonaise de Concert in Re maggiore. Tuttavia è stata originariamente delineata nel 1848, da un tredicenne Wieniawski. Era dedicato al virtuoso violinista polacco Karol Lipiński.

La Stagione Concertistica 2019 dell’Associazione Amici della Musica di Cagliari è sostenuta dal MiBACT/ Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Sardegna, Comune di Cagliari e dalla Fondazione di Sardegna – ed è realizzata in coproduzione con il Conservatorio “G. Pierluigi da Palestrina” di Cagliari.

Rassegna Significante

About Marco Meli

Marco Meli
Un giovane imprenditore laureato in economia e management. Appassionato di sport (work out) ed arte contemporanea. Per via della mia scelta lavorativa passo gran parte del tempo nel locale che da poco ho aperto in centro a Cagliari, frutto di tanto impegno e grande passione per il mestiere. Nel frattempo sono riuscito ad ottenere l'attestato di Sommelier per soddisfazione strettamente personale. Avendo un socio in azienda in sede distaccata, approfitto periodicamente per viaggiare nel nord Italia, precisamente a Como dove abbiamo un attività di abbigliamento in condivisione.

Controlla anche

notti musicali conservatorio

“Notti musicali”: domani la seconda data del festival

Festival Le Notti Musicali, domani omaggio a Beethoven con il pianista Pietro Di Maria Con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *