Unica Radio App
films festival

Tuna Kaptan vince lo Skepto International Film Festival

Si conclude la decima edizione del Skepto International Film festival: vince “Are you listening, Mother?” di Tuna Kaptan

La storia vera di una madre curda costretta agli arresti per aver realizzato un maglione per il figlio latitante: una vicenda tra obbedienza e ribellione nella Turchia contemporanea. Are you listening, Mother? (TUR-GER) di Tuna Kaptan è il vincitore della decima edizione dello Skepto International Film Festival.

Gli altri premi:

Il premio per il miglior cortometraggio animato della manifestazione è andato invece a Inanimate coproduzione italo britannica diretta da Lucia Bulgheroni. Menzioni speciali della giuria a Bonobo (CH) di Zoel Aeschbacher, All these creatures diCharles Williams (AUS) e Coyote(CH) diLorenz Wunderle.

Per la sezione DocuShort,ilpremio speciale Alberto Signetto è andato ad All inclusive (CH) di Corina Schwingruber Ilić. Menzione speciale DocuShort per Happy today (ITA) di Giulio Tonincelli.

Il vincitore della sezione Human/Nature è invece The last well (FRA-CRO) di Filip Filković Philatz, menzione speciale per Hybrids(FRA) realizzato dall’Ecole MOPA. Il riconoscimento decretato dalla giuria Music&Sound è andato anch’esso a Inanimate (UK-ITA) regia di Lucia Bulgheroni.

Il premio per la sezione Skeptyricon, deciso dalla giuria composta da Matt Willis-Jones e Nicola Piovesan, è andato a Mr Deer (IRAN) di Mojtaba Mousavi.

L’associazione Skepto ha invece deciso di assegnare una Menzione Speciale al regista sardo Bonifacio Angius e alsuolavoro Domenicache ben rappresenta il filo conduttore del Festival: Life is too short.

Il premio scuole, assegnato ieri, è andato a Solo un giocattolo dell’istituto Machiavelli di Pioltello (MI), regia di Lorena Costanzo e Virginia Rosati.

Per il premio speciale assegnato dal pubblico di Skepto, invece, sarà necessario attendere il conteggio dei voti espressi attraverso il sito internet.

Rassegna Significante

About Giulia Olla

Giulia Olla
Nata a Cagliari nel 1995, studentessa di Lingue e Culture per la Mediazione Linguistica presso L'Università di Cagliari

Controlla anche

Nanni Zedda

Festival dell’Architettura: 22, 24 e 26 settembre a Cagliari

Al Festival dell’Architettura di Cagliari: La Geografia emozionale dei Paesaggi a lume di lanterna, il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *