su questo sito web
Unica Radio App
fiaschini teatro massimo

Fabrizio Fiaschini ospite al Teatro Massimo

Fabrizio Fiaschini, docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo, ospite al Teatro Massimo

Teatro di comunità o comunità del teatro? – Fabrizio Fiaschini, docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo e Istituzioni di drammaturgia presso l’Università di Pavia, sarà ospite domenica 7 aprile alle ore 11 al Teatro Massimo, in dialogo con il direttore generale di Sardegna Teatro Massimo Mancini.

Se si vuole evitare la duplica deriva – estetizzante e socializzante – delle arti performative, mantenendo feconde le reciproche intersezioni di confine, l’orizzonte di riferimento, in termini scientifici e professionali va ricercato nel paradigma aperto e sfumato della performance: da intendersi come estensione culturale di un continuum polisemantico variabile e sfumato, dove l’aspetto artistico è parte integrante di un sistema comunicativo e espressivo molto più complesso, di ordine antropologico e sociale, che gravita intorno ai due poli del gioco e del rito. Si tratta, in altre parole, del recupero al grado zero di un’azione non artisticamente selettiva, ma neppure socialmente programmata, da concepirsi soprattutto come attività umana di intervento e modificazione della realtà, tramite la mediazione concreta, razionale e affettiva di un gesto ludico che è nello stesso tempo estetico e sociale”

Fabrizio Fiaschini

Docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo e Istituzioni di drammaturgia presso l’Università di Pavia.  Tra gli ambiti tematici della sua ricerca accademica, ha una centralità il teatro sociale, con le varie declinazioni in ambito educativo, terapeutico e comunitario, e con particolare attenzione alle pratiche e e alle intersezioni tra arte, disagio e marginalità.

Rassegna Significante

About Eleonora Piu

Eleonora Piu
Studentessa al terzo anno in Scienze della Comunicazione. Amante della buona compagnia e della buona musica.

Controlla anche

Massimo Mancini

Il futuro dopo la crisi: ne parliamo con Massimo Mancini

Che futuro si prospetta per il mondo della cultura una volta che il coronavirus sarà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *