su questo sito web
Unica Radio App
vilenza contro le donne

Violenza contro le donne: il caso di Serafina Strano

All’Ordine di Cagliari sarà presente Serafina Strano, dottoressa siciliana vittima di un paziente-mostro a Trecastagni

Domani, venerdì 23 novembre, alle 10.30, la sala “Pippo Orrù” dell’Ordine dei medici di Cagliari in via dei Carroz, 14 ospiterà la conferenza stampa con i vertici dell’Ordine e la dottoressa Serafina Strano. L’incontro con i  media prevede anche la possibilità di intervistare in anteprima la specialista, vittima lo scorso dicembre di sequestro e violenza durante il turno di servizio nella guardia medica di Trecastagni (CT): l’aggressore è stato condannato di recente a otto anni di reclusione.

Durante l’incontro con le testate giornalistiche il presidente e il consiglio direttivo presentano due iniziative legate sia alle problematiche della sicurezza dei medici in Sardegna, sia alla memoria, collettiva e professionale.

La vita di Serafina Strano, dottoressa catanese sposata a 52 anni, cambia inaspettatamente quando è stata aggredita e sequestrata durante il servizio di guardia medica nel dicembre 2017. La specialista ha confessato in tv che  dal suo stupro non è cambiato niente: i tuguri della vergogna del sistema sanitario nazionale per lei esistono ancora in tanti posti.

La vittima ha rilasciato varie interviste dopo l’accaduto, e ha commentato la sua amarezza per l’assoluta indifferenza dell’Ordine dei medici di Catania che l’hanno lasciata sola, senza costituirsi parte civile nel processo. Per lei è scandaloso il fatto che lo stesso Ordine, nonostante la sua segnalazione, abbia ignorato il suo caso, svelando quindi un sistema malato e omertoso. La dottoressa Strano ha chiesto inoltre, secondo i termini di legge, di tornare a lavorare ma non nell’ambiente delle Guardie mediche.

Rassegna Significante

About Eleonora Pisano

Eleonora Pisano
Sono una studentessa di beni culturali e spettacolo, appassionata di cinema, arte, musica e teatro. Vivo a Cagliari da un anno e mezzo e adoro scrivere e leggere: mi definisco "una discepola del Vate".

Controlla anche

Una foto dello spettacolo

In scena “Amore non è” per la Giornata Internazionale della Donna

La compagnia Artisti Fuori Posto, l’8 Marzo, porterà in scena nelle sale di Palazzo Siotto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *