Unica Radio App
cristiano raimo

Terza edizione di Storie in Trasformazione 2018

Ritorna con la terza edizione Storie in Trasformazione, per indagare su come cambia la scuola

Nuovo appuntamento della terza edizione della rassegna di intrecci culturali e letterari Storie in Trasformazione 2018. Il 24 novembre alle ore 18:00 nella Biblioteca popolare “L’Albero del riccio”a Cagliari nel quartiere di Is Mirrionis in Via Doberdò 101 si svolgerà Come cambia la scuola? L’incontro è organizzato in collaborazione con il circolo del cinema Laboratorio 28 e l’associazione culturale Antonio Gramsci di Cagliari e sarà moderato dal docente Marco Pitzalis dell’ Università di Cagliari. Saranno presentati i due libri: La lettera sovversiva.

Da don Milani a De Mauro, il potere delle parole (Laterza,2017) con la partecipazione dell’autrice Vanessa Roghi e a seguire Christian Raimo presenta il suo libro Tutti i banchi sono uguali, la scuola e l’uguaglianza che non c’è.(Einaudi 2017). La rassegna letteraria Storie in Trasformazione è organizzata da una rete di associazioni culturali e del privato sociale con la collaborazione di editori regionali e nazionali.

La Biblioteca popolare “L’Albero del riccio” ha sede nel quartiere di Is Mirrionis e nasce per creare un presidio culturale in periferia e salvare il materiale bibliografico stampato negli anni precedenti l’avvento dell’era informatica. Il nome della biblioteca è dedicato al celebre racconto gramsciano perché nel pensiero educativo e politico dell’intellettuale sardo si ritrova l’orizzonte di azione e di ispirazione della biblioteca.

Perché come i ricci protagonisti del racconto, i responsabili della biblioteca vogliono raccogliere le mele che sono i tanti libri delle nostre librerie che rischiano di “cadere”. Nel libro Tutti i banchi sono uguali – La scuola e l’uguaglianza che non c’è (Einaudi 2017) si fa chiarezza sul fatto che non sempre la scuola deve servire per immettere i ragazzi nella società:serve invece a immaginare una società che ancora non conosciamo.

Spesso si dice che i ragazzi devono imparare a essere se stessi; devono invece imparare a diventare se stessi. Non bisogna isolare ciò che avviene in classe da ciò che avviene fuori, o peggio, rendere funzionale il lavoro in classe alle ideologie del mondo non scolastico. Quattro sono i fuochi centrali del discorso sull’educazione oggi: valutazione, qualità della formazione, rapporto tra mondo della scuola e del lavoro e infine uguaglianza.

L’autore del libro Christian Raimo è nato a Roma, dove vive e insegna. Ha pubblicato per minimum fax le raccolte di racconti Latte (2001), Dov’eri tu quando le stelle del mattino gioivano in coro? (2004) e Le persone, soltanto le persone(2014). Per Piemme ha pubblicato il saggio-inchiesta Ho 16 anni e sono fascista. Indagine sui ragazzi e l’estrema destra. Insieme a Francesco Pacifico, Nicola La gioia e Francesco Longo – sotto lo pseudonimo collettivo di Babette Factory – ha pubblicato il romanzo 2005 dopo Cristo (Einaudi Stile libero 2005).

È fra gli autori di Figuracce (Einaudi Stile libero 2014). Per Einaudi ha inoltre pubblicato Il peso della grazia (2012), Tranquillo prof, la richiamo io (2015), Tutti i banchi sono uguali (2017) e La parte migliore(2018). È redattore di «minima et moralia» e «Internazionale».

La lettera sovversiva- Da don Milani a De Mauro, il potere delle parole (Laterza,2017) racconta della storia di una professoressa e della battaglia per la trasformazione della cultura da strumento di oppressione a elemento indispensabile per l’evoluzione democratica e civile del nostro Paese.

Una battaglia portata avanti con tenacia e caparbietà da don Lorenzo Milani e dai tanti che incontrò sulla sua strada, primi fra tutti Tullio De Mauro, Mario Lodi e Alex Langer. L’autrice del libro Vanessa Roghi storica e autrice di documentari per La Grande Storia di Rai Tre. Insegna Storia contemporanea all’Università Roma Tre, Storia e TV nella Facoltà di Lettere della Sapienza Università di Roma e si occupa di storia della cultura.

Rassegna Significante

About Eleonora Pisano

Eleonora Pisano
Sono una studentessa di beni culturali e spettacolo, appassionata di cinema, arte, musica e teatro. Vivo a Cagliari da un anno e mezzo e adoro scrivere e leggere: mi definisco "una discepola del Vate".

Controlla anche

scuola

Scuola, il dono del Cagliari: sul banco il diario dei rossoblù

Primo giorno di scuola, il diario dei rossoblù come dono del Cagliari ai mille bimbi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *