Unica Radio App
sonate e fantasie

Sonate e fantasie al Teatro Electra di Iglesias

Domenica arie d’opera e capolavori della letteratura flautistica con Sonate e fantasie

Secondo appuntamento domenica 11 dicembre a Iglesias con il XX Festival internazionale di musica da camera, organizzato dall’associazione Anton Stadler. Alle 19 nello storico Teatro Electra arriva Sonate e fantasie concerto che vedrà sul palco Giuseppe Nese, considerato tra i flautisti italiani più interessanti della nuova generazione, e Gabriella Orlando, pianista chiamata a esibirsi nelle sale da concerto di tutto il mondo e che vanta anche collaborazioni con attori come Michele Placido, Sergio Rubini e Paola Gasmann.

La serata proporrà un raffinato itinerario musicale attraverso arie d’opera e celebri capolavori della letteratura flautistica. Il tema di Sonate e fantasia si fonde in una elaborazione coinvolgente e di grande interesse musicale con arrangiamenti originali e ricercate rivisitazioni dei capolavori operistici più importanti per un’ora di grande musica. Musiche da Johann Sebastian Bach a Gaetano Donizetti sino a Paul-Agricole Genin.

Il musicista,Giuseppe Nese, che si esibirà domenica è considerato uno fra i più interessanti nel panorama musicale. E’ nato ad Essen (Germania) e dopo aver compiuto gli studi musicali in Italia con E. Silvestri, diplomandosi con il massimo dei voti, decide di perfezionarsi in Svizzera presso il Conservatorio di Winterthur con il M° C. Klemm conseguendo il Konzert-Diplom. Ha seguito le Masterclass di A. Blau, M. Larrieu, A. Persichilli, K. Pasveer,K. Stockhausen, n. Eidler, Y. Diaz.

Ha tenuto concerti da solista in Italia in vari teatri come il Teatro Ghione di Roma, Teatro Diana di Napoli, Teatro di Porta Romana a Milano, Sala degli Specchi del Teatro Petruzzelli di Bari, Teatro di Città Sassari, Palazzo Braschi-Villa Medici-Villa Torlonia a Roma, Sala del Conservatorio di Bologna, Milano e Pesaro, Sala San Domenico di Foligno, Aula Magna Università degli stranieri di Perugia, Università di Messina, etc..

Si è fatto conoscere anche all’estero (Oman, Romania, Etiopia, Russia, Svizzera, Austria, Germania, Spagna, Francia, Repubblica Ceca, Turchia, Giappone, Belgio, Polonia, etc.) ed effettuato registrazioni radiotelevisive per la RAI, la Radiotelevisione Rumena, Rai International, la Radio televisione Etiopica, la radio di stato Russa.

Ha eseguito inoltre gran parte del repertorio solistico con orchestra; si è prodotto nell’ambito dei Festival RomaEuropa , Festival di Saratov (Russia), del Festival di Brasov (Romania), del Festival Internazionale di Sitges (Spagna)con l’Orchestra Filarmonica di Barcellona, con I Solisti di Sofia, con I solisti Aquilani, con l’orchestra MIAM Oda di Istanbul.

Alla presenza di autori quali Goffredo Petrassi che ne ha lodato la padronanza tecnica e l’efficacia esecutiva, Hanz Werner Henze, G. Manzoni, E. Renna, A. Solbiati, ha eseguito importanti composizioni. Vanta prestigiose collaborazioni come quella con i flautisti Peter-Lukas Graf, A. Persichilli e D. Milozzi, il chitarrista P. Garzia, i pianisti A. Katz, A. Soler e P. Camicia e S. De May, i violinisti J. Palomares, A. Perpich e C. Askin, i violoncellisti Vito Paternoster e Luc Tooten.

Gran parte del repertorio solistico con orchestra è opera sua e si è prodotto nell’ambito dei Festival RomaEuropa , Festival di Saratov (Russia), del Festival di Brasov (Romania), del Festival Internazionale di Sitges (Spagna)con l’Orchestra Filarmonica di Barcellona, con I Solisti di Sofia, con I solisti Aquilani, con l’orchestra MIAM Oda di Istanbul.

Alla presenza di autori quali Goffredo Petrassi che ne ha lodato la padronanza tecnica e l’efficacia esecutiva, Hanz Werner Henze, G. Manzoni, E. Renna, A. Solbiati, ha eseguito importanti composizioni. Vanta prestigiose collaborazioni come quella con i flautisti Peter-Lukas Graf, A. Persichilli e D. Milozzi, il chitarrista P. Garzia, i pianisti A. Katz, A. Soler e P. Camicia e S. De May, i violinisti J. Palomares, A. Perpich e C. Askin, i violoncellisti Vito Paternoster e Luc Tooten.

La sua ricerca è rivolta inoltre alla didattica del flauto che dal 1990 lo porta ad essere regolarmente invitato a tenere masterclass da numerose istituzioni musicali in Italia ed all’estero(Conservatori di Novara, Saratov, Cadiz, Malaga, Úbeda, Pescara, Campobasso, Escola de Traball Artistic y corporal di Barcellona, Crotone-Musica, Bassiano Festival, Festival dell’Adriatico, Festival Savinese, Norma Musica Festival, Falaut Campus). Attualmente insegna flauto presso il Liceo Musicale G. Bruno di Roma.

Ha eseguito inoltre gran parte del repertorio solistico con orchestra; si è prodotto nell’ambito dei Festival RomaEuropa , Festival di Saratov (Russia), del Festival di Brasov (Romania), del Festival Internazionale di Sitges (Spagna)con l’Orchestra Filarmonica di Barcellona, con I Solisti di Sofia, con I solisti Aquilani, con l’orchestra MIAM Oda di Istanbul.

Alla presenza di autori quali Goffredo Petrassi che ne ha lodato la padronanza tecnica e l’efficacia esecutiva, Hanz Werner Henze, G. Manzoni, E. Renna, A. Solbiati, ha eseguito importanti composizioni. Vanta prestigiose collaborazioni come quella con i flautisti Peter-Lukas Graf, A. Persichilli e D. Milozzi, il chitarrista P. Garzia, i pianisti A. Katz, A. Soler e P. Camicia e S. De May, i violinisti J. Palomares, A. Perpich e C. Askin, i violoncellisti Vito Paternoster e Luc Tooten.

Gabriella Orlando invece si è diplomata col massimo dei voti in Pianoforte, Composizione, Strumentazione per banda, Musica corale e direzione di coro presso i Conservatori U. Giordano di Foggia, N. Piccinni di Bari, S. Cecilia di Roma, allieva dei maestri Hector Pell e Sergio Cafaro, Teresa Procaccini, Edgar Alandia e Franco Donatoni, Arturo Sacchetti, Giuseppe Piccillo. Contemporaneamente agli studi universitari ha frequentato l’Accademia Chigiana di Siena, l’Accademia Nazionale S. Cecilia di Roma, la Scuola Civica di Milano, l’Accademia Pescarese ottenendo diplomi di merito.

Ha conseguito cum laude la laurea in Discipline musicali con una tesi sulle Sonate per clavicembalo di Domenico Scarlatti. Si è classificata ai primi posti in concorsi pianistici nazionali ed internazionali tra cui Città di Caserta, Penisola Sorrentina, Città di Velletri ,Rovere d’oro di Imperia, Concorso Schubert ed altri. Ha tenuto circa 600 concerti, da solista ed in formazioni cameristiche, in Spagna, Francia, Austria, Svizzera, Repubblica Ceca, Slovenia, Germania, Turchia nonché per importanti associazioni concertistiche italiane.

Si è esibita con i complessi I solisti Aquilani, I Virtuosi di Praga, il Sebastian String Quartett dell’Accademia Musicale di Zagabria e per l’Orchestra Fiorentina di Firenze. Ha iniziato inoltre dal 2004 una entusiasmante collaborazione con l’attore Michele Placido in un raffinato spettacolo dedicato alla musica e poesia spagnola e sud American e collabora inoltre con gli attori Ugo Pagliai, Paola Gassman, Sergio Rubini e Sebastiano Lo Monaco.

Da qualche annosi dedica a progetti speciali realizzando raffinati spettacoli di musica e poesia con gli attori Michele Placido (oltre 40 serate a Roma, Perugia, Parma, Torino, la Spezia, Asti, Monfalcone, Rapallo, Bari, Napoli, Fossombrone, Arezzo) Ugo Pagliai e Paola Gassman. Attiva come compositrice, l’attuale catalogo comprende circa sessanta lavori per diversi organici nonchè opere teoriche e didattiche. Sue composizioni sono state eseguite nell’ambito di rassegne e festival nazionali ed internazionali come il Teatro delle Erbe di Milano, Musica-Pro di Assisi, Associazione Lualdi di Campobasso, Basiliche di Loreto e Padova, Teatro lirico di Donesk-Russia e Associazione italo-francese di Lyon.

Già Direttore del Coro Polifonico Gaudium di San Severo con cui ha tenuto più di 150 concerti in importanti basiliche (S. Pietro in Roma, Sala Paolo VI in Vaticano, Basilica di S. Francesco in Assisi, Basilica Antoniana di Padova, Basilica di Loreto, Duomo di Napoli), ha effettuato una registrazione discografica di musica sacra. Ha inciso per la Epidauro Classic ed è vincitrice del Concorso Nazionale di Stato per esami del 1990 ed inoltre docente di ruolo presso il Conservatorio di Musica U. Giordano di Foggia. Direttore artistico della Stagione Lirica del Teatro G. Verdi di San Severo, è Presidente della Associazione Amici della Musica di San Severo.

La serata proporrà un raffinato itinerario musicale attraverso arie d’opera e celebri capolavori della letteratura flautistica. Il tema di Sonate e fantasia si fonde in una elaborazione coinvolgente e di grande interesse musicale con arrangiamenti originali e ricercate rivisitazioni dei capolavori operistici più importanti per un’ora di grande musica. Musiche da Johann Sebastian Bach a Gaetano Donizetti sino a Paul-Agricole Genin.

Rassegna Significante

About Eleonora Pisano

Eleonora Pisano
Sono una studentessa di beni culturali e spettacolo, appassionata di cinema, arte, musica e teatro. Vivo a Cagliari da un anno e mezzo e adoro scrivere e leggere: mi definisco "una discepola del Vate".

Controlla anche

Il duo Granatiero-Pompilio chiude sabato I Tramonti di Porto Flavia

Il duo Granatiero-Pompilio chiude I Tramonti di Porto Flavia

Sabato il duo composto da Veronica Granatiero e Luciano Pompilio chiude I tramonti di Porto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *