su questo sito web
Unica Radio App
viaggio italiano

Ultima giornata sabato 27 ottobre per Love Sharing

Si chiude oggi alle 21 negli spazi della Manifattura Tabacchi il Love Sharing festival in scena la compagnia Emergency Teatro con lo spettacolo “Viaggio Italiano”.

Alle 18 l’incontro “Migrazioni: cose da sapere per vivere meglio e rimanere umani”in collaborazione con l’Università degli Studi di Cagliari Comunicato stampa di venerdì 26 ottobre . Cala il sipario sulla quarta edizione di Love Sharing, il primo festival internazionale interamente dedicato alla promozione della cultura della pace e della nonviolenza, quest’anno alla sua quarta edizione. Sabato 27 ottobre l’ultima giornata del festival vedrà protagonista negli spazi della Manifattura Tabacchi (alle 21) la compagnia Emergency Teatro con lo spettacolo”Viaggio Italiano” (biglietto a 5 euro).

Con l’attore Mario Spallino e la drammaturgia e regia di Patrizia Pasqui, lo spettacolo “Viaggio Italiano” offre importanti spunti di riflessione e analisi sul tema del diritto alla cura. Nonostante sia un diritto riconosciuto anche in Italia, infatti, questo è spesso disatteso: migranti, stranieri e classi disagiate spesso non hanno accesso alle cure di cui hanno bisogno per scarsa conoscenza dei propri diritti e le difficoltà linguistiche, l’incapacità nel muoversi all’interno di un sistema sanitario complesso non agevolano la risoluzione delle criticità inevitabilmente presenti. In scena, accanto a Spallino, medici, mediatori culturali, migranti, indigenti e un barbiere toscano! Le loro storie, tutte vere, mettono alla prova le nostre certezze, portando alla luce l’inadeguatezza dei luoghi comuni a cui tutti, per abitudine o ignoranza, spesso ricorriamo. 

Alle 18, a precedere lo spettacolo, l’incontro “Migrazioni: cose da sapere per vivere meglio e rimanere umani” (ingresso gratuito), a cura di Bianca Carcangiu e Patrizia Manduchi, in collaborazione con l’Università degli Studi di Cagliari. Il diverso fa paura, lo sconosciuto terrorizza. Il primo passo per disinnescare una psicosi è conoscerne la radice: ciò che intimorisce. Per questo, Bianca Carcangiu (al centro dell’intervento “Rimandiamoli a casa loro! Africa, continente di migrazioni”) e Patrizia Manduchi (che interverrà nell’incontro “Maometto, il Corano e le balle di Salvini”), docenti di Storia dei paesi dell’Africa e Storia dei paesi islamici dell’Università degli Studi di Cagliari, aiuteranno a capire, anche attraverso testimonianze dirette, ciò che non si conosce e che si dovrebbe sapere per poter vedere le migrazioni con gli occhi aperti della ragione. 
Anche quest’anno è attiva la campagna “Un biglietto per LOVE SHARING”, un esempio di innovazione sociale applicata alla fruizione dello spettacolo. Perché il costo del biglietto non diventi un motivo di esclusione, chi vuole può acquistare uno più biglietti per gli spettacoli, o un abbonamento, da lasciare a disposizione di chi non può permettersi quell’investimento in cultura. Chi vorrà usufruire del biglietto o abbonamento sospeso, proprio come il caffè, può prenotare e ritirare direttamente al Festival.  
Love Sharing è realizzato con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato Cultura (L. 1/90 art.56) e Turismo (L.R. 21 aprile 1955 n.7), del Comune di Cagliari e dalla Fondazione di Sardegna, in collaborazione con l’Università Degli Studi di Cagliari, Gramscilab, Movimento Nonviolento, Circolo Del Cinema Laboratorio 28, Exme’-Domus De Luna, Centro Donna Cgil, Se Non Ora Quando, Emergency, Forma e Poesia nel Jazz, Associazione Immigrati “Corno d’Africa”, Arci Sardegna, Asce Sardegna, Affrica – Csas, Io, Noi, Spirito Sportivo ASD, Astafos Onlus, Africadegna, Caritas Italiana, Coop. Sociale Vela Blu, Associazione Entulas, La Collina – Accoglienza Metropolitana Protezione Rifugiati, Asteras – associazione culturale, Amal Sardegna Marocco, Alfabeto Del Mondo, Gus – Gruppo Umana Solidarieta’, Comitato Riconversione Rwm, Mondo Senza Guerre.   

Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Luke Jerraman

Intervista a Luke Jerram autore di Museum of the Moon

Museum of the Moon sbarca all’Ex Manifattura Tabacchi di Cagliari. Il progetto spiegato dall’artista È …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *