Unica Radio App
ritrovamento

Ritrovamento archeologico nel villagio di Lu Brandali

Trovata una zanna di cinghiale che faceva parte dell’elmo di un guerriero miceneo nel sito di Lu Brandali

Importante ritrovamento nel villaggio nuragico di Lu Brandali, a Santa Teresa Gallura. E’ stata trovata una zanna di cinghiale che faceva parte dell’elmo di un guerriero miceneo. Il reperto è ora esposto nel sito archeologico  e fa parte della mostra “Lu Brandali: leggi, tocca, ascolta”.

Leggi Tocca Ascolta”, visitabile nel centro archeologico del villaggio nuragico e tomba di giganti a Santa Teresa Gallura. Sono esposti  i reperti delle campagne di scavo 2015-2016 condotte nel sito, con dispositivi audio tattili e visori in 3D. Si arricchisce ora di un  importante reperto. I Micenei popolavano il mondo greco continentale e insulare nella fase storica che corrisponde in Sardegna all’apogeo della Civiltà Nuragica. Sono i re e le regine, gli eroi, i guerrieri, cantati da Omero nell’Iliade e nell’Odissea. Questi edificarono le rocche di Tirinto e Micene e le grandi tombe a tholos.

Le ceramiche micenee rinvenute negli insediamenti nuragici, mostrano che era fitto e ricco l’interscambio commerciale e culturale tra le due aree e i due popoli. I guerrieri micenei di alto rango indossavano un elmo interamente ricoperto di zanne di cinghiale. Venivano fissate alla calotta di cuoio con fori di cucitura, a simboleggiare  il valore della caccia. La zanna pertinente ad un elmo miceneo, è stata riconosciuta da Barbara Wilkens, archeozoologa dell’Università di Sassari. E’ difficile dire se il sottosuolo del villaggio nuragico, conservi il resto dell’elmo. Il ritrovamento sottolinea che i rapporti tra Micenei e Nuragici coinvolgevano aspetti culturali come la simbologia del rango sociale, l’ideologia militare e altro.

La mostra, visitabile fino al 15 gennaio, tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:30 nel sito archeologico di Lu Brandali, a Santa Teresa Gallura. Il reperto viene illustrato  mediante la riproduzione di un elmo miceneo completo, realizzato dalla CoolTour Gallura. Il progetto, è stato possibile grazie alla collaborazione della dottoressa Letizia Lemmi per la direzione scientifica, dei dottori Rubens D’Oriano e Francesco Carrera. 

Rassegna Significante

About Valentina Meloni

Valentina Meloni
Ciao sono Valentina Meloni, ho 24 anni. Sono iscritta al corso di Laurea di Scienze della Comunicazione.

Controlla anche

Austriamentis2020: la Galleria Cult di Alghero ospita “Imprim-AT3”

Austriamentis2020: la Galleria Cult di Alghero ospita “Imprim-AT3”

Nuovo appuntamento del progetto AUSTRIAMENTIS2020: la Galleria Cult di Alghero ospiterà l’esposizione IMPRIM-AT3, arti grafiche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *