Unica Radio App
la macina del cuore

Mulinu, la macina nel cuore della Barbagia

La macina barbaricina Mulinu inizia la sua attività con l’inaugurazione del suo mulino

Il promotore dell’iniziativa, l’agronomo e poeta Maurizio Fadda sarà presente all’ inaugurazione del mulino sabato 27 ottobre, in viale Europa 6 a Nuoro. Maurizio Fadda dopo oltre 15 anni in cui ha operato con tante associazioni e amici, agisce direttamente e più concretamente partecipando con un’impresa cooperativa alla trasformazione che desidera per la sua terra, la Sardegna. Per trasformare i suoi sogni in economia reale. Egli spiega che il tempo è la misura delle scelte: il modo in cui si decide di usarlo definisce la qualità di ciò che si fa.

Il tempo della storia e della nostra tradizione alimentare, il tempo per coltivare e mietere, il tempo di far riposare i chicchi di grano durante la lavorazione, il tempo richiesto per la lievitazione degli impasti di semola.  Lo scopo è riappropriasi del tempo giusto, quello che serve per tornare a sentire i sapori e le fragranze di una volta, quello necessario per prenderci cura del nostro benessere e delle nostre comunità. L’ impianto di macinazione a pietra si trova in un edificio storico di Nuoro, nel cuore della Barbagia. Vengono selezioniati solo grani coltivati nell’isola senza l’utilizzo di prodotti fitosanitari e pesticidi.

La macina di legno, granito e marmo è realizzata in maniera totalmente artigianale: due ruote sovrapposte di granito sardo consentono una migliore frantumazione dei chicchi, limitando l’attrito tra le pietre ed evitando il surriscaldamento della farina.La lavorazione lenta determina la massima conservazione delle proprietà nutrizionali ed aromatiche del prodotto. La macinazione dell’intero chicco permette al germe e al rivestimento esterno (crusca e cruschello) di amalgamarsi alla farina, dando vita ad un prodotto ricco di fibre,minerali e vitamine del gruppo B.

Il progetto è quello di far tornare il grano ad essere un patrimonio delle nostre comunità. La nascita di Mulinu ha già riattivato la filiera: diversi giovani agricoltori hanno ripreso a coltivarlo dopo decenni.La macinazione a pietra, più lenta e sana di quella industriale, dà origine a prodotti dagli alti valori nutrizionali, più buoni e più facili da digerire. Attraverso la conoscenza dei coltivatori si stanno riscoprendo antiche varietà di grano, così da poter condividere con i nostri antenati sapori genuini oggi dimenticati.

Nella programmazione saranno previsti i seguenti eventi: alle ore 17:00 si terrà una ettura artistica di testi con Marco Moledda; dopodichè si faranno dei giochi per intrattenerte i bambini con Eliana Floris; si proseguirà cin la presentazione della Cooperativa Mulinu. Infine verrà offerta una 
Degustazione prodotti e Tour del Mulino accompagnata dal Coro Sos Canarjos di Nuoro e una piccola visita guidata alla scoperta della grande Macina.

Rassegna Significante

About Eleonora Pisano

Eleonora Pisano
Sono una studentessa di beni culturali e spettacolo, appassionata di cinema, arte, musica e teatro. Vivo a Cagliari da un anno e mezzo e adoro scrivere e leggere: mi definisco "una discepola del Vate".

Controlla anche

hac

HAC Handball Athletic Club Nuoro sconfitta dall’Oderzo

L’HAC Nuoro non si sblocca: alla Polivalente vince Oderzo (22-26)Reazione tardiva per le ragazze di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *