su questo sito web
Unica Radio App
emigrati

Destinazione Germania, la meta preferita dei sardi

E’ il turno della Germania, un appuntamento dedicato al paese tedesco, che ospita oltre 32 mila sardi nel suo territorio

Il giorno mercoledì 24 ottobre,a partire dalle 18 nella sede di via Roma 173 a Cagliari, si terrà un seminario dedicato alla Germania. Vi sarà la partecipazione  di Alexandra Porcu, immigrata iscritta al circolo dei Sardi di Berlino. Grazie alla sua testimonianza sarà possibile avere un’idea più chiara delle opportunità, ma anche delle difficoltà che riserva la vita nel paese tedesco.

Dopo Irlanda, Messico e Argentina è il turno della Germania. Con un appuntamento dedicato al paese tedesco, che ospita oltre 32 mila sardi. Gli appuntamenti proseguono organizzati da Acli Crei Acli, sulle opportunità offerte da un periodo di studio, lavoro e vacanza all’estero.

Ingresso gratuito all’incontro sul Paese centro europeo. Nel corso dell’appuntamento verranno esposti i dati Aire sul fenomeno migratorio in Germania riferiti alla Sardegna. Nel corso dell’evento il presidente delle Acli provinciali e di Crei Mauro Carta esporrà i dati Aire sull’emigrazione sarda in Germania e parlerà dei progetti Acli con l’estero. Il workshop è gratuito ma è richiesta l’iscrizione.

E’ la provincia di Cagliari a perdere più popolazione in favore di flussi migratori che riguardano tutta l’Europa. La città è seguita da Sassari e Oristano secondo i dati dell’anagrafe degli italiani residenti all’estero . La meta preferita è la Germania con 29.736 partenze, segue la Francia e il Belgio. Oltreoceano è l’Argentina ad aver accolto 3.313 sardi.

Rassegna Significante

About Valentina Meloni

Valentina Meloni
Ciao sono Valentina Meloni, ho 24 anni. Sono iscritta al corso di Laurea di Scienze della Comunicazione.

Controlla anche

nainggolan

Calcio, situazione fluida: il Cagliari per Nainggolan e Sirigu

Il Cagliari come terra promessa: da Riva a Naingollan, passando per Zola, sono tanti gli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *