Unica Radio App
progetto siat

Decolla il progetto di addestramento Siat

Il Ministero della Difesa è pronto a far partire a Teulada il piano per l’addestramento terrestre Siat

Mercoledì 24 ottobre, alle 9:30, davanti ai cancelli del Poligono di Teulada, Fratelli d’Italia organizza un’incontro per chiedere che finalmente decollino i progetti innovativi all’interno della base. Il progetto richiesto è il Siat.

L’appuntamento è promosso dai circoli di Fratelli d’Italia del Sulcis Iglesiente, coordinati dal referente provinciale Pino Floris. Si intende portare all’attenzione della politica regionale,  l’importanza di evitare ritardi sui lavori per la realizzazione della nuova  piattaforma. Parteciperanno all’incontro Gianluigi Rubiu e Gianni Lampis, assieme al capogruppo Paolo Truzzu e al deputato Salvatore Deidda.

Il Siat è il Sistema di addestramento con tecnologia avanzate che consente di effettuare le esercitazioni militari attraverso simulazioni elettroniche. Si tratta di un programma con un investimento imponente da parte del Ministero della Difesa. Si parla di finanziamenti statali già approvati per oltre 20 milioni di euro, per l’utilizzo delle tecnologie più avanzate di guerra simulata. Senza inquinamento acustico, ambientale.

Inoltre, la sua adozione consentirebbe il rientro di 1800 militari sardi ora impiegati fuori dall’Isola. La possibilità di nuove assunzioni di diversi lavoratori civili e un’opportunità per le imprese del territorio per la realizzazione delle opere infrastrutturali. Teulada diventerebbe, il centro di addestramento anche per gli enti civili, della protezione civile, dei vigili del fuoco e dei volontari.

Rassegna Significante

About Valentina Meloni

Valentina Meloni
Ciao sono Valentina Meloni, ho 24 anni. Sono iscritta al corso di Laurea di Scienze della Comunicazione.

Controlla anche

movimento femminista

Lo sciopero femminista arriva a Cagliari per due giornate

Organizzate due giornate tra Teulada e Cagliari per la parità dei sessi. Una protesta antimilitarista …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *