Unica Radio App
lingua giapponese

Al via i nuovi corsi di lingua giapponese

L’iscrizione ai corsi di lingua giapponese per principianti assoluti ed elementari, si terranno sabato 15 settembre presso la Sala Maria Carta dell’E.R.S.U.

I corsi di lingua giapponese, tenuti dall’orientalista Mauro Anni da settembre sino al raggiungimento delle 30 ore totali per ciascun corso e realizzato dall’associazione di cultura tradizionale giapponese Aikikai Karalis con la collaborazione dell’associazione studentesca Youth Caravella, accreditata all’Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario di Cagliari, si svolgerà tutti i sabati pomeriggio: dalle 16.40 alle 17.40 il corso per “principianti assoluti”, dalle 17.50 alle 18.50 il corso per “principianti” e dalle 19.00 alle 20.00 il corso “elementare”.

Per potersi iscrivere è sufficiente presentarsi, appunto, sabato 15 settembre alle 17.30 presso la sala Maria Carta (fianco mensa universitaria).

Durante l’appuntamento, il docente esporrà brevemente il piano didattico dei corsi e sarà disponibile per maggiori delucidazioni. Per le iscrizioni saranno prese in considerazione solo le prime 25 richieste, per corso, pervenute in ordine cronologico. Per poter aderire ai corsi per “principianti” ed “elementare” è necessario aver già affrontato un corso di preparazione di base di lingua giapponese.

E’ previsto lo sconto del 30% sulla quota agli studenti universitari dell’Ateneo cagliaritano regolarmente iscritti (si prega di portare con sé l’autocertificazione dell’iscrizione all’Università degli Studi di Cagliari, scaricabile dal sito https://webstudenti.unica.it/esse3/Home.do).

Eventuali variazioni di orari saranno segnalate di volta in volta tramite comunicazione orale e/o scritta (e-mail).

Alla fine del corso è previsto il rilascio di un attestato di frequenza.

Introduzione generale

Il corso di lingua giapponese mira a far apprendere ai propri studenti i due sistemi di scrittura fonetici (hiragana e katakana) e i circa 600 ideogrammi (kanji) fondamentali, le parole di uso più comune sì da poter sostenere conversazioni semplici nel registro cortese della lingua giapponese standard. Non è previsto l’acquisto di un libro di testo specifico, è tuttavia consigliato Italia de manabu nihongo. Corso di lingua giapponese per italiani. Le spiegazioni teoriche grammaticali saranno accompagnate da esercitazioni atti a sviluppare le quattro abilità linguistiche del parlato, dello scritto, della lettura e dell’ascolto.

Programma del Corso

Sistemi di scrittura: apprendimento degli alfabeti hiragana e katakana, delle regole ortografiche e degli ideogrammi (kanji). Introduzione all’uso dei dizionari (fonetici e di kanji) • Grammatica: pronomi personali, pronomi indefiniti, pronomi e aggettivi dimostrativi; particelle; congiunzioni di uso comune; coniugazione del verbo ausiliare desu (stile cortese); verbi (forma di media cortesia -masu); verbi di esistenza; forma sospensiva dei verbi (forma in –te); proposizione temporale (-te kara); forma esortativa; forme progressive del verbo (verbi momentanei e durativi); proposizione causale (-kara); avverbi di tempo, di quantità; classificatori numerali. • Situazioni pratiche: espressioni base di cortesia; presentarsi; chiedere l’ora; raccontare azioni semplici; proporre e invitare a fare qualcosa.

Durante le lezioni verrà distribuito del materiale didattico.

Eventuale bibliografia: Saito Mariko, Itaria de manabu nihongo. Corso di lingua giapponese per italiani, Bulzoni Editore, 2003, 2 voll. + cd + eserciziari. (Gli eserciziari dei voll. 1-2 sono da acquistarsi presso la copisteria: “Il Legatore”, via Is Maglias n. 174 b, Cagliari, tel 070-291827). Grammatiche consigliate: Kubota Yoko, Grammatica di Giapponese moderno. Venezia, Cafoscarina, 1989. Mastrangelo M., Ozawa N., Saito M., Grammatica giapponese, Hoepli, Milano, 2006.

L’associazione AIKIKAI KARALIS:

Le finalità che si propone l’associazione di cultura tradizionale giapponese AIKIKAI KARALIS sono in particolare la pratica, la promozione e la diffusione della cultura tradizionale giapponese in generale e dell’aikido in particolare, intesi come mezzi di formazione fisica e morale, nonché come attività di sviluppo sociale e culturale. La promozione della cultura tradizionale giapponese ha lo scopo di conservare intatto e diffondere in Italia il patrimonio culturale, spirituale e filosofico tramandato da quelle arti peculiari che costituiscono il patrimonio squisitamente tradizionale della cultura giapponese, attraverso idonee e qualificate pubblicazioni periodiche e monografiche, attraverso corsi teorico-pratici in ordine a tutte o alcune di quelle arti peculiari come ad esempio l’aikido stesso (l’arte di armonizzare lo spirito vitale in comunicazione con la natura).

L’Associazione è affiliata all’Associazione di Cultura Tradizionale Giapponese AIKIKAI D’ITALIA, il cui Statuto e regolamenti si impegna a rispettare e far rispettare ai propri associati e collaboratori.

Rassegna Significante

About Simona Tessitore

Simona Tessitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *