Unica Radio App
NOTTE DEGLI ESPLORATORI

A Cagliari la Notte europea dei ricercatori: la scienza a portata di mano

Da asteroidi a segreti di cucina, intelligenza artificiale, internet, alieni, scarti e bioraffinerie. Piazza Garibaldi ospita gazebo-esplicativi sulle scoperte dell’Università del capoluogo. E’ questa la Notte Europea dei Ricercatori di Cagliari

In campo per la Notte Europea dei Ricercatori nove dipartimenti dell’ateneo. Si chiacchiera e si illustrano attività legate a medicina, imprese, longevità, alimentazione ed economia sarda, ambiente e musica.  L’evento è anche occasione propizia per contrastare dicerie e fake news: “Siamo a disposizione per fugare dubbi e dare certezze alla popolazione” dice Maria Del Zompo

Notte dei Ricercatori 15 x 21 1 A Cagliari la Notte europea dei ricercatori: la scienza a portata di mano

VENERDI’ 28 SETTEMBRE, dalle 16 alle 23, tra la clinica di dermatologia del San Giovanni di Dio, il rettorato (aula magna e collezione Piloni) e in Castello con un trekking scientifico, si tiene la Notte europea dei ricercatori che si conclude in piazza Garibaldi. L’evento rientra nell’ambito del progetto europeo Sharper “European researcher’ night”. L’ateneo, con gli specialisti di nove dipartimenti, presenta le proprie attività a studenti, cittadini e alle imprese. L’evento è anche occasione propizia per contrastare dicerie e fake news: “Siamo a disposizione per fugare dubbi dare certezze alla popolazione” dice il rettore Maria Del Zompo.

SCIENZA, APPEAL, DIVULGAZIONE. “I misteri dell’universo”, “Sicurezza prima di tutto”, “Un mare di stelle”, L’evoluzione della polizia scientifica”, Little alienz”, “Donne di scienza”, “Il mestiere del fisico nucleare”, “La scienza in cucina”, “Unica in blu”, “Dentro e fuori dalla sala operatoria” “Cervello e cattive abitudini”, “Matematica e musica”, “CLab, creare impresa dalla ricerca”, “Progetto Neptune”, “Dove va l’economia della Sardegna”, “Sappiamo pensare al futuro” sono solo alcuni dei temi presentati dairicercatori.

Cartolina Sharper 2018 1 A Cagliari la Notte europea dei ricercatori: la scienza a portata di mano

LA RICERCA ALL’UNIVERSITA’ DI CAGLIARI. I dipartimenti sono il propulsore della giornata. Il progetto Sharper accomuna Cagliari, Ancona, Caserta, Catania, L’Aquila, Macerata, Napoli, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia e Trieste. Un filo che connette scienza e formazione e ha per obiettivo il futuro.

ATENEO, INFN, FONDAZIONE DI SARDEGNA, COMUNE DI CAGLIARI. La Notte dei ricercatori ha il supporto di Fondazione di Sardegna e Comune di Cagliari. Il progetto Sharper, finanziato dalla Commissione Europea nel quadro delle Azioni Maria Curie del programma Horizon 2020, ha per capofila PsiQuadro e per partner Università di Cagliari, Infn, Comune di Cagliari, Inaf con l’Osservatorio astronomico di Cagliari, Crs4, Sardegna ricerche, Scienza Società Scienza, Laboratorio Scienza e Sardegna Teatro. Collaborano all’evento associazione Ideas, Polizia Scientifica, Vigili del fuoco, Ctm, Ris-Carabinieri, Società canottieri Ichnusa, Associazione commercianti Piazza Garibaldi e dintorni, istituti superiori De Sanctis Deledda, Siotto e Pacinotti di Cagliari. L’evento sarà seguito in diretta da UnicaRadio.

Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Ateneo,donne

Università di Cagliari, guardia alta sulla violenza delle donne

Un accorato appello delle rettrice Maria Del Zompo a favore delle vittime costrette a stare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *