Unica Radio App
mostra cagliari

Transparent Layers di Lynn Umlauf in mostra a Cagliari

Dopo la pausa estiva siamo lieti di presentare mercoledì 5 settembre presso Spazio E_EMME in via Mameli 187 alle 18,30 la mostra personale TRANSPARENT LAYERS di Lynn Umlauf a cura di Anna Oggiano.

In esposizione una selezione inedita di sculture da parete e disegni realizzati tra il 2015 e il corrente anno da Lynn Umlauf. Per l’artista statunitense, reduce da una mostra antologica dedicata ai lavori degli anni 70 presso la Zürcher Gallery di Manhattan, New York, è il secondo appuntamento con la nostra città.

Lynn Umlauf divide la sua vita e lavoro tra New York e la Toscana a partire dagli anni settanta. Ha esposto in diverse storiche gallerie italiane tra le quali La Polena di Genova, Galleria Peccolo a Livorno, Galleria Studio la Città di Verona, Galleria Plurima ad Udine.

La mostra sarà visitabile dal 5 al 21 settembre dalle 18,30 alle 21,00.

LOCANDINA Transparent Layers di Lynn Umlauf in mostra a Cagliari

Nel presentare la mostra personale di Lynn Umlauf, TRANSPARENT LAYERS, vorrei soffermarmi ad esaminare un particolare aspetto del suo lavoro, quello legato alla restituzione della luce. Che si tratti di disegni o scultura ciò che si coglie nel suo operato è la percezione della materia elementare e infinitesimale che crea il colore, l’opaco e la materia.
La scelta del materiale, forme e stesura, il supporto e l’utilizzo dello spazio sono tutti elementi che concorrono a sottolineare la ricerca istintiva dell’artista sulla luce e su ciò che svela e nasconde.
Per meglio spiegarmi parlerò di due lavori presenti in mostra: un disegno su carta intitolato “16.6.2015 Cartoe” e la scultura intitolata “St. Sebastian”.
Il primo parla di una località sita nella costa dorgalese, la caletta di Cartoe.
In questo disegno l’artista non è tanto interessata a restituire una immagine veritiera del luogo (qui inteso come rappresentazione classica di un paesaggio) ma piuttosto un’immagine “vera” di quello che è quel luogo.


Tutti gli elementi presenti, acqua aria roccia, sono rivelati dalla luce che li attraversa. Quello che quindi ricrea sono le vibrazioni e il riverbero rimandati dalla luce in quel momento e in quel luogo compreso l’indissolubile fatto che ogni elemento vive e si rivela a causa/nel riflesso
dell’altro. Nella scultura di St Sebastian la Umlauf utilizza materiali attraversabili dalla luce ­ plexiglas, rete metallica e cavo ­ per
raccontare un mito dell’era cristiana. La luce attraversando la scultura contamina lo spazio circostante con il riflesso dei colori e il disegno delle ombre rendendo impossibile un’univoca testimonianza data la continua mutevolezza dell’immagine al mutare della luce.

Questa ambiguità e casualità, che volutamente sfugge al controllo dell’artista, costringe lo sguardo alla ricerca del celato, del non
ancora rivelato, attraverso gli spazi lasciati tra le parti della scultura, le pareti e il pavimento che la ospitano. La luce è perciò il catalizzatore per comprendere il nostro mondo raccontadoci dell’essenza delle cose, del flusso continuo della materia da uno stato all’altro, dell’instabilità, della presenza e certezza dell’esistenza dell’ignoto quale opposto alla nostra natura umana.

Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Piste ciclabili e metro: il futuro del volto urbano di Cagliari

Piste ciclabili e metro: il futuro del volto urbano di Cagliari

Entro l’anno la metro in via Roma e viale Sant’Avendrace con le corsie per le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *