Unica Radio App
Conciliando

Progetto Conciliando: le domande entro il 30 giugno

Confprofessioni ha a disposizione circa 140 mila euro  con i quali sarà possibile accedere a servizi di cura e assistenza per figli e anziani non autosufficienti, utilizzare uno spazio di co-working o farsi sostituire in caso di maternità o necessità di cura grazie a Conciliando.

Per le libere professioniste sarde parte il progetto Conciliando, che consentirà loro di migliorare le condizioni di lavoro e la conciliabilità con i tempi di vita familiare e di cura. Fino al 30 giugno le professioniste potranno inviare le proprie candidature a Confprofessioni Sardegna per accedere all’utilizzo di voucher fino a 2000 euro per l’acquisto di servizi di cura, educativi e di accompagnamento per figli fino a 15 anni, per l’acquisto di servizi di assistenza per anziani non autosufficienti o per persone disabili, oltre che per l’accesso a spazi di co-working per l’esercizio della propria professione e/o attività lavorativa autonoma. In alternativa sarà possibile accedere a contributi fino a 3500 euro per la sostituzione per esigenze di maternità o a fronte di necessità legate a responsabilità di cura. 


I moduli possono essere scaricati dal sito di Confprofessioni Sardegna (http://www.confprofessioni.eu/delegazione/sardegna) ed inviati entro e non oltre il 30 giugno all’indirizzo email [email protected]

Al progetto Conciliando possono accedere le libere professioniste che non svolgono contemporaneamente lavoro dipendente, iscritte agli Ordini o ai Collegi professionali della Sardegna e/o alle associazioni di rappresentanza delle libere professioni aderenti al sistema di Confprofessioni Sardegna (Associazione Dottori Commercialisti, Associazione Nazionale Archeologi, Associazione Nazionale Commercialisti, Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro, Associazione Nazionale Forense, Federnotai, Sindacato Nazionale Ingegneri e Architetti Professionisti Italiani, Federazione Italiana Medici di Medicina Generale, Federazione Italiana Medici Pediatri, Associazione Psicologi Liberi Professionisti, Associazione Nazionale Dentisti Italiani, Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani e Federazione Italiana dei Dottori in Scienze Agrarie e Scienze Forestali).

L’esito della valutazione e l’ammissione al contributo verranno comunicati via email alle beneficiarie aventi diritto entro il 10 luglio e l’elenco delle stesse verrà pubblicato sul sito Internet della Confprofessioni Sardegna.

Per realizzare queste misure di welfare aziendale e di conciliazione, la Confprofessioni ha a disposizione circa 140 mila euro del Programma Operativo Regionale FSE 2014 – 2020, all’interno del piano di welfare e work life balance nella vita quotidiana delle aziende, delle lavoratrici, dei lavoratori e delle loro famiglie e, con tali risorse, si prevede di poter soddisfare le esigenze di circa 48/50 beneficiarie.

Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

fase 3

Fase 3: Muros riparte con 2 progetti e aiuti imprese-famiglie

Sorgeranno diversi progetti: un centro riabilitazione e uno per anziani, parliamo anche del primo idrokinesiterapia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *