Unica Radio App
culturability

Selezionati i 15 finalisti del bando culturability: presente anche la Sardegna

Scelto un progetto della Sardegna fra i 341 di culturability da tutta Italia: LANDWORKS PLUS IN-SEGNARE il paesaggio di Sassari

C’è anche un progetto della Sardegna fra i 15 finalisti del bando culturability – rigenerare spazi da condividere, selezionati fra i 341 progetti candidati da tutta Italia alla call, promossa dalla Fondazione Unipolis, per sostenere iniziative culturali e creative innovative ad alto impatto sociale che rigenerano e riattivano spazi.

A seguito di questa prima selezione, il progetto LANDWORKS PLUS IN-SEGNARE il paesaggio di Sassari è stato ammesso al percorso di supporto e accompagnamento, finalizzato a migliorare e sviluppare le proposte, che dovranno essere poi rinviate a Unipolis entro il 2 agosto. Tra queste, nel mese di settembre, una Commissione di esperti selezionerà 6 progetti che riceveranno 50 mila euro ciascuno e continueranno l’attività di mentoring.

Il budget complessivo del bando è pari a 450 mila euro tra contributi economici per lo sviluppo delle iniziative, percorso di accompagnamento per l’empowerment dei team e rimborsi spese per partecipare alle attività. Ai 400 mila euro stanziati da Fondazione Unipolis, si aggiunge un contributo della Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT che mette a disposizione risorse economiche che consentiranno di selezionare un sesto progetto tra i 15 finalisti. Anche per questa edizione del bando, il percorso di mentoring sarà seguito da Avanzi/Make a Cube³ e Fondazione Fitzcarraldo, partner dell’iniziativa. LANDWORKS PLUS IN-SEGNARE il paesaggio mira alla valorizzazione e alla rivitalizzazione dell’antico complesso minerario dell’Argentiera, patrimonio Unesco, oggi abbandonato e in disuso. L’organizzazione capofila, nata all’interno dell’Università di Sassari, è già radicata sul territorio e organizza workshop internazionali per la realizzazione di installazioni d’arte, architettura e paesaggio. L’obiettivo è rendere questa attività permanente grazie alla gestione di alcuni immobili del parco minerario, offrendo occasioni di formazione e laboratori di progettazione paesaggistica, un museo open air, conferenze, seminari, visite
guidate, festival e attività di marketing culturale.

Il processo di selezione non è stato semplice, considerato il numero, la qualità e la visione dei partecipanti. Oltre il 50% dei progetti scelti arriva dal sud e dalle isole, questi i loro nomi che si aggiungono a quello descritto della Sardegna: Badia Lost & Found (Lentini – Siracusa), BIP Ballo in Piazza (Lucca), ConMe Convento Meridiano (Cerreto Sannita – Benevento), Da grande sarò un teatro (San Vito dei Normanni – Brindisi), DLF Dove Liberare Futuro (Bologna), ExSA sunt communia (Bergamo), Fare Scuola (Modena Ovest), Fontego Hub (Venezia), Giovani Open Space (GOS) – Distillerie Culturali (Barletta), Imbarchino molto più di un luogo comune (Torino),Le Officine delle Idee (Pisa), Roma Smistamento (Roma), Spazio 13 (Bari), Spazio Franco (Palermo).

Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

La Lions Sassari conquista la 3/a Sardegna Handball Cup ‘Marco Ruggeri’

La Lions Sassari conquista la 3/a Sardegna Handball Cup ‘Marco Ruggeri’

Doppio successo per la squadra di Zucchi Pastor, che supera il Borgo nei due test …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *