Unica Radio App
Non ci resta che ridere

Terzo appuntamento della rassegna Non ci resta che ridere

La rassegna Non ci resta che ridere presenta l’appuntamento di aprile, “Nata Femmina” con le attrici della compagnia Teatro d’Inverno.

Dopo il successo di pubblico e critica ottenuto da Abaco Teatro con il comico/brillante ma anche drammatico spettacolo “L’ultima Risata”, la Rassegna di Abaco Non ci resta che ridere ritorna domenica 15 aprile ore 20 a Monserrato con uno spettacolo tutto al femminile dal titolo “Nata Femmina” del Teatro d’Inverno di Alghero, con la regia di Giuseppe Ligios.

Il palcoscenico della Casa della Cultura, in via Giulio Cesare 37, vedrà in scena le donne di “Nata Femmina” che si raccontano e si confrontano tra monologhi e musica. Un viaggio tutto al femminile tra ironia e quotidianità, per esplorare l’animo delle donne di ieri e di oggi. Cinque donne, cinque storie, cinque mondi visti con sguardo critico, forse cinico, e senza dubbio ironico. Tutto attraverso una selezione di testi che attinge alle opere di attrici-autrici quali Franca Rame, Lella Costa, Gloria Calderòn Kellet, Azzurra d’Agostino e Serena Dandini.

Interpreti dell’atto unico sono Stefania Ambroggi, Maria Antonietta Caria, Elisabetta Dettori, Francesca Dettori e Silvia Ruiu. Musiche di scena a cura di Daniele Barbato Boe e Gianfranco Salvio.

La rassegna si concluderà il 13 maggio alle 20 con lo spettacolo Donne dell’Underground. Rappresentazione interpretata da Marta Proietti Orzella e Carla Orrù. Produzione NudiCrudi, liberamente ispirato a testi di Stefano Benni e Sergio Atzeni.

La manifestazione è realizzata da Abaco e AbaMas Ati per le Arti col sostegno del Comune di Monserrato e della Regione Sardegna.

Rassegna Significante

About Luca Pinna

Luca Pinna
Studente di Scienze della Comunicazione, appassionato di calcio e viaggi. Musica, un po' di tutto ma generalmente commerciale.

Controlla anche

Gel contro ustioni da meduse, Monserrato

Gel contro ustioni da meduse, Monserrato

Rischio meduse a Cagliari. L’arrivo di questa calda estate potrebbe portare nuove ondate di questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *