Unica Radio App
corso

Progettazione architettonica: corso sulle nuove regole europee

Progettazione architettonica, l’Università di Cagliari lancia un corso di perfezionamento sulle nuove regole europee.

Sul sito dell’Università degli Studi di Cagliari è stato pubblicato il bando per un corso di perfezionamento di 150 ore per tecnici delle pubbliche amministrazioni e per professionisti su “Information Modeling Mangement e BIM dell’Edificio”. Si tratta dei nuovi metodi di modellizzazione ormai obbligatori in tutta Europa, e dal 28 gennaio 2018 anche in Italia. Metodi che servono per gestire gli appalti, i progetti e i lavori – per ora soltanto quelli pubblici – a partire dal 2019.

L’iniziativa è progettata e condotta in collaborazione con il Politecnico di Milano, di cui sono stati scelti alcuni prestigiosi docenti che terranno alcune lezioni. Con questa iniziativa Cagliari è tra i primi Atenei in Italia ad offrire tempestivamente un servizio al territorio. Questo è sostenuto dalla Presidenza della Regione autonoma della Sardegna – Ufficio di Progetto [email protected], e dagli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti.

Il corso ha sede al Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura ed è diretto dal prof. Antonello Sanna. Inoltre è articolato in moduli, per complessive 150 ore di didattica frontale e di laboratorio. Esso si rivolge ad un numero compreso tra 20 e 30 iscritti (il costo di iscrizione è di duemila euro) con una riserva di 15 posti per i tecnici degli Uffici degli Enti locali (Ingegneri e Architetti, Geometri e Periti). La data ultima per presentare la domanda è il 10 maggio.

Rassegna Significante

About Valentina Angius

Valentina Angius
Ho 21 anni e vivo a Cagliari. Fra una serie tv ed un'altra sono una studentessa di Scienze della Comunicazione. Amo il cinema, ascoltare musica triste e mangiare a tutte le ore.

Controlla anche

mondo notizie

Tre milioni 115mila euro: libro e video sulla ricerca scientifica

Ricerca scientifica: presentati volume e video con al centro innovazione e territorio, sviluppo e giovani. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *