Unica Radio App
Festa della Terra

Un grande villaggio tematico per la prima Festa della Terra

Domenica 22 aprile a Santa Giusta tante attività per bambini e adulti. Un grande villaggio il luogo individuato da Uecoop per la sensibilizzazione alla tutela del Pianeta nella prima Festa della Terra sarda

L’iniziativa si terrà domenica 22 aprile nel bosco degli eucaliptus all’ingresso di Santa Giusta, a partire dalle 10 e fino alle 19, grazie al patrocinio di Earth day Italia e la collaborazione di Coldiretti e Campagna Amica Oristano, il Comune di Santa Giusta, la cooperativa il Seme, l’associazione Eolo, la Butterfly house, l’associazione Zigantes e l’ittiturismo Su Fassoi.

L’iniziativa si inserisce all’interno della giornata mondiale della Terra, promossa ogni anno dalla Nazioni Unite un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile, attraverso Earth Day Network di Washington, l’ONG internazionale. Nata nel 1970, è la più grande manifestazione ambientale del pianeta che coinvolge oltre un miliardo di persone grazie all’opera di oltre 22mila partner in oltre 190 paesi del mondo.

L’Italia celebra l’Earth Day dal 2007 con l’obiettivo di formare una nuova coscienza ambientale attraverso una sempre più estesa rete di dialogo tra i tanti soggetti che, a vario titolo, si occupano della salvaguardia del Pianeta. In Sardegna arriva quest’anno grazie a Uecoop e alla collaborazione di diverse cooperative, associazioni e aziende. Il format è quello del villaggio ideato da Earth Day Italia per la promozione di una sensibilità civile ed ambientale nel contesto delle celebrazioni nazionali dell’Earth Day.

Il villaggio

A Santa Giusta all’interno del grande villaggio e grazie a circa 30 cooperative, associazioni, aziende provenienti da tutta la Sardegna, ci saranno sei piccoli villaggi tematici e oltre 20 attività: dello sport all’aria aperta (passeggiate, pesca sportiva, sup e wind surf); della cultura e informazione (visite a monumenti, racconti, costruzione di un fassoi, esposizioni della casa delle farfalle); dei bambini (educazione ambientale, alimentare, messa a dimora di piante); dell’ambiente e dell’ecosostenibilità (bancarelle del riciclo, giochi con materiali riciclati, pulizia corsi d’acqua); dell’agroalimentare (esposizione evendita di prodotti agroalimentari ed enogastronomici); del sociale (attività per bambini diversamente abili, equestri per bambini).

Il villaggio con tutte le attività prenderà il via alle 10. Alla stessa ora si terrà anche il convegno sull’agricoltura sociale al quale prenderanno parte esperti del settore (Antonello Comina, presidente della cooperativa sociale Il Seme, Luca Saba, direttore di Coldiretti Sardegna, Alzio Desogus, presidente della federazione italiana superamento handicap).

Sarà una grande festa della Terra a misura di adulti e bambini, con laboratori, spettacoli, sport, giochi che solleciteranno la riflessione e sensibilizzeranno al rispetto del nostro grande e prezioso patrimonio, la terra.  La giornata vuole offrire i valori di un territorio che cooperando sostiene una serie di eventi, il gioco, la cultura, lo sport all’aria aperta, l’enogastronomia, l’agroalimentare, la pesca sportiva, l’agricoltura sociale, l’educazione ambientale.

Rassegna Significante

About Luca Pinna

Luca Pinna
Studente di Scienze della Comunicazione, appassionato di calcio e viaggi. Musica, un po' di tutto ma generalmente commerciale.

Controlla anche

Cooperative

Giornata internazionale delle cooperative

Giornata internazionale cooperative con 85% addetti a tempo indeterminato Superano 1,2 milioni i posti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *