Unica Radio App
uomo davanti a un muro

Felpa – “Tregua: il nuovo album tra synth anni 60 e colonne sonore”

Felpa – “Tregua: il nuovo album tra synth anni 60 e colonne sonore”

 
 
00:00 / 11:58
 
1X
 

Felpa presenta in anteprima l’album “Tregua”, in uscita il prossimo 23 febbraio, che continua il percorso musicale dei precedenti “Abbandono” e “Paura”.

Quattro anni dopo “Abbandono” e tre dopo “Paura”, esce “Tregua”, il terzo album di Felpa, progetto solista di Daniele Carretti (Offlaga Disco Pax). Il disco è il terzo capitolo di una trilogia che ruota attorno al rapporto con gli altri. “Tregua” è il momento della calma, dell’equilibrio e del ritrovato respiro. Tutti i brani sono stati scritti e registrati con la necessità di fermarsi e imprimere un preciso momento. L’artista si sposta in direzioni sempre diverse e concede a ognuna di esse un punto di vista insolito, leggero ma autentico. Questi frammenti di “Tregua” sono raccolti e allacciati fra loro da due brani strumentali: la prima e l’ultima traccia, complementari come il giorno e la notte, che propongono una moltitudine di forme ed emozioni. Lo shoegaze di “Paura” lascia spazio in “Tregua” a suoni più anni ’80 che, fra arpeggi e sintetizzatori, ricordano le colonne sonore del passato. Il singolo “Ancora” è stato accompagnato dalla b-side “Non Ballerò”, brano di Giorgieness contenuto nel disco “La Giusta Distanza” del 2016 e rivisitato da Felpa per l’occasione.

Ascolta l’intervista a Felpa

Rassegna Significante

About Luca Piras

Luca Piras
Nato a Guspini e allevato con musica e birra artigianale. Dopo le scorribande nei palchi sardi come tastierista, si dedica al mondo radiofonico dal 2015. Baffi e occhiali sono il suo marchio di fabbrica e dove c'è la musica probabilmente c'è anche Luca Piras. Attualmente vive a Roma dove ha collaborato con Mediaset e scrive come blogger per HuffPost Italia.

Controlla anche

Presto

Generic Animal Presto, il nuovo album in uscita

Presto è tante cose. È la sveglia, un modello di scarpe da ginnastica, un avverbio che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *