Unica Radio App
bautiful box

Bautiful box: per i cani alle prese con l’ansia da separazione

Bautiful box: per i cani alle prese con l’ansia da separazione

 
Play/Pause Episode
00:00 / 5:59
Rewind 30 Seconds
1X

Bautiful Box  una console interattiva pensata per gli animali domestici e i loro padroni che intrattiene il cane quando il padrone non è in casa, programmabile anche dallo smartphone

Spesso e volentieri, quando dobbiamo uscire lasciando il nostro cane da solo per qualche ora, ci interroghiamo su cosa farà il nostro adorato amico a quattro zampe e soprattutto se starà bene senza di noi tutto quel tempo. Come ben sappiamo, i cani sono animali sociali che hanno bisogno di tanto affetto. Pertanto, quando passano tanto tempo da soli possono annoiarsi, stressarsi o addirittura soffrire d’ansia da separazione. Per loro c’è Bautiful Box, un progetto a cura di Maurizio Piredda.

Cos’è l’ansia da separazione

Quando esiste un attaccamento eccessivo da parte del cane nei confronti del padrone possono comparire alcuni problemi se il cane resta a casa da solo. In questi casi si parla di ansia da separazione. Tali problemi si presentano quando il cane non si trova con il padrone e si sente minacciato, in pericolo, in stato di continua allerta che può portarlo a distruggere oggetti, piangere disperatamente, ecc. Come indica il nome stesso, la separazione del cane dal padrone per un periodo di tempo più o meno lungo provoca in lui uno stato d’ansia incontrollabile. E’ stato stimato che ne soffre almeno il 15% dei nostri amici cagnetti.

Anche i cani amano la tecnologia

Il nostro migliore amico può fare molto più che giocare con il suo pupazzo preferito, e non lo pensano solo gli amanti degli animali. Sappiamo che i cani hanno enormi potenzialità, e che sono più felici quando vengono stimolati mentalmente e fisicamente. Così, proprio per loro, c’è la consolle di gioco che si chiama Bautiful Box. Il dispositivo mette l’amico a quattro zampe di fronte a quiz a difficoltà crescente. Giochi educativi che dovrà risolvere autonomamente utilizzando i suoi sensi e soprattutto l’olfatto. E’ una piattaforma composta da un Hub al quale vengono sincronizzati diversi tool che permettono di differenziare le attività di gioco dell’animale. Quando il cane risponde in modo positivo arriva la crocchetta premio.

bautiful box

Ma non finisce qui, perché è anche disponibile un’interazione diretta con il proprietario, che può far fare al proprio cagnolino esercizi a distanza utilizzando il proprio smartphone. La console è uno strumento per divertire gli animali, ma anche per migliorare le loro funzioni cognitive. I giochi sono infatti stati messi a punto da esperti cinofili, e quindi sono utilizzabili da qualunque animale. Se passi molto tempo fuori casa e il cane passa molte ore da solo, i giochi saranno i tuoi migliori alleati. Se dai al cane un ambiente in cui si sente rilassato e non si annoia, non assocerà il fatto di restare in casa da solo con un qualcosa di negativo. Risulta molto utile per combattere l’ansia da separazione perché il cane si distrae cercando di tirare fuori il cibo dimenticando la solitudine e la tua assenza.

Maurizio Piredda CEO & Co-Founder

Classe 1989, laureato in Economia presso l’Università di Cagliari, Maurizio Piredda è stato intervistato da Radio Unica durante la Start Cup Sinnova 2016 alla sua terza edizione e nella quale è arrivato tra i finalisti. La Bautiful Box nasce da una start up del 2015 all’interno del Contamination Lab. Maurizio si occupa dello sviluppo del business, delle strategie digitali, del marketing e della grafica. L’idea è nata da studenti proprietari di cani ai quali capitava spesso, come a tantissimi di noi, di lasciare il cane da solo a casa. Quanti di noi al rientro dall’Università, da lavoro o dalla spesa hanno trovato la terza guerra mondiale in casa? Cuscini dilaniati, divani distrutti, spesso un caos totale che sono un ladro potrebbe riuscire a fare.

bautiful box

Durante il percorso del Contaminatio Lab del 2015 è stato chiesto agli studenti di fare un sondaggio sulle possibili idee volte a risolvere uno dei tanti problemi quotidiani che tutti, chi più chi meno, dobbiamo affrontare ogni giorno. Marcello e il suo team hanno iniziato a pensare a un modo per evitare che i cani distruggano casa quando il padrone non c’è, nel caso di un attacco di “ansia da separazione” tipicamente canina. Per distrarre il cane e permettere inoltre al padrone di poterlo controllare a distanza e guardare cosa fa da solo. E così è stato costituito un team che ha creato un dispositivo connesso ad internet, capace di intrattenere il cane attraverso dei quiz a difficoltà crescente, sviluppato assieme a degli educatori cinofili. Erogazione di una crocchetta singola con un minimo sforzo, e va così crescendo difficoltà e bottino ottenuto.

Il resto del team: un “bautiful” staff

Daniele Lecis CTO & Co-Founder, sviluppa software, hardware e firmware della Bautiful Box.

Andrea Piras CDT Chief Dog Trainer, addestratore cinofilo professionista.

La cagnolina Mia.

Alla Start Cup Sinnova 2016 è stato presentato il terzo prototipo con un upgrade sia a livello di design che di tecnologia

Al Sinnova è stato presentato il terzo prototipo del progetto, cambia lo style, design innovativo e sviluppi tecnici. La prima novità è l’aumento delle ore di autonomia dell’intrattenimento. Con il terzo prototipo si è in grado di tenere occupato il cane per molto più tempo rispetto alle due versioni precedenti. Al contrario delle versioni precedenti e di altre consolle e Smartfeeder presenti sul mercato, questa si alimenta con una semplice powerback. (Come il caricatore del telefono per intenderci). Questo permette di poter lasciare la consolle al cane senza che questa sia attaccata alla corrente da dei cavi, pericolosi senza il controllo del padrone. I fili sono stati eliminati garantendo una lunga durata della batteria, le più piccole durano addirittura una settimana. Un prodotto relativamente economico, accessibile a tutti, che ha ottenuto un’ottima risposta dal mercato, così come si evince anche da recensioni, feedback e sondaggi. 

bautiful box
Rassegna Significante

About Isabella Elaine Alexandra Farigu

Isabella Elaine Alexandra Farigu
Nata in Germania da madre tedesca e padre italiano, sono arrivata in Sardegna all'età di tre anni. Subito dopo il diploma mi sono trasferita a Londra dove ho lavorato nel settore ristorativo per dieci anni. Svariate stagioni estive le ho passate lavorando a Ibiza, Barcellona, Amburgo.. Ho una grandissima passione per i viaggi, i libri e gli animali.

Controlla anche

cane torturato

Sassari: cagnolino torturato col fuoco – LNDC denuncia

Un cagnolino di piccola taglia è stato torturato da ignoti e presenta bruciature su tutto …