Unica Radio Skill Alexa
suonatore di chitarra

Battista Giordano: la qualità non ha tempo

Battista Giordano: la qualità non ha tempo

 
Play/Pause Episode
00:00 / 26:33
Rewind 30 Seconds
1X

Nel 1987 vince il Primo Premio al Festival Jazz Internazionale Sant’Anna Arresi con il disco Présage, di cui è il compositore.

Battista Giordano ha conseguito, sotto la guida del M° Roberto Masala il diploma di chitarra classica presso il Conservatorio A.Buzzolla di Adria. Ha studiato armonia con il M° Antonio Doro.  Collabora tra gli altri con Billy Cobham, il soprano Antonietta Chironi, il compositore Antonio Doro, del quale interpreta: Di bandiere, di occhi di cuori. A voi noi potremmo. che nel dicembre ‘97 viene eseguito al Teatro alla Scala di Milano nell’ambito del Festival dei compositori europei contemporanei. 

Battista Giordano

Ha scritto per numerose opere teatrali, recitals, tra cui Microcosmi per il soprano Paola Puggioni. Invece Due sogni di versi, Taglie Forti per la poetessa Alessandra Berardi. Nel 2004, su commissione di Intermezzo scrive Imprentas e nel 2005 la partitura del melologo “Adelasia” per tenore, contralto, soprano, violino e voci recitanti. Nel 2007 scrive con Omar Sosa le musiche della produzione internazionale “Isolanos”. Nel 2009 scrive le musiche del quadro “Terra” per il Balletto Sphairos su coreografie di Mick Zeni, primo ballerino del Teatro alla Scala, Gianluca Schiavoni e Massimiliano Volpini, con la partecipazione di alcuni danzatori del mrdedimo Teatro alla Scala

Nell’ottobre del 2009 ha composto le musiche per il recital “Caminantes” la cui prima è andata in scena a New York in collaborazione con il Lincoln Center. 

Nel 2010 scrive, su commissione di N’ur, la partitura di “Regio Coelis”, eseguita in prima nazionale nel chiostro di San Salvatore in Lauro in Roma. Nel 2010 scrive le musiche per il balletto Django con le coreografie di Mick Zeni e Gianluca Schiavoni enuovamente con la partecipazione di alcuni ballerini del Teatro alla Scala.

Durante il 2011 scrive per il pianista Claudio Constantini ed il violinista Carlos Garfias le musiche per un concerto costituito interamente da sue composizioni. Nel 2017, per il trentennale del Festival internazionale CalagononeJazz è la volta di Kronos e Kairos, per quartetto d’archi e chitarra, eseguito in prima assoluta nello stesso festival dal Euramerican Quintet: Ariel Horowitz vl, Piotr Marciak vl, Carlos Garfias vio, Tomasz Wiroba vc e dallo stesso compositore alla chitarra.

Nel 2018 compone per la pianista Larissa Belotserkovskaya. Sempre nel 2018 compone, su commissione delle Direttrici M° Giovanna Demurtas e M° Paola Puggioni, la “Missa ad Humiles” per coro e orchestra.

Ascoltate l’intervista per saperne di più.

Passaggi d'autore

About Andrea Quartu

Andrea Quartu
Studio Scienze Della Comunicazione. Estremamente sopra le righe e appassionato di moda. Mi piace molto scrivere, ma ho sempre paura di sbagliare le virgole.

Controlla anche

lenia Zedda

Il crogiuolo, festival di letteratura MONDO ECO

Ancora un fine settimana intenso per MONDO ECO, il primo festival di letteratura sulla sostenibilità …