Home / Articoli / Altro / Rally Italia Sardegna, presentata un’edizione da record
Unica Radio App

Rally Italia Sardegna, presentata un’edizione da record

I motori del Rally Italia Sardegna rombano già: 92 team, 22 nazioni rappresentative e tv da tutto il mondo per il grande evento che promuove l’Isola

Rally Italia Sardegna è già un’edizione da record. Dal 13 al 16 giugno l’isola ospiterà la tappa italiana del World Rally Championship. L’evento organizzato dall’Automobile Club d’Italia con Aci Sport, il supporto logistico di Aci Sassari, il finanziamento della Regione Sardegna, il contributo di Comune di Alghero e Fondazione Alghero e il sostegno di numerosi partner pubblici e privati è stato presentato ufficialmente oggi nella biblioteca comunale di Alghero. La città catalana ospita per il sesto anno consecutivo il quartier generale della direzione di gara, il parco assistenza e la sala stampa internazionale. Sarà un’opportunità per Alghero, per tutto il Nord Sardegna, dove si svolgeranno le prove speciali tra panorami mozzafiato, e per tutta l’isola. A testimoniare il grande palcoscenico che rappresenta Ris2019 sono i numeri: 92 equipaggi alla partenza, 22 nazioni rappresentate, 20mila presenze tra piloti, scuderie, addetti ai lavori, giornalisti, tifosi, appassionati e curiosi, alberghi sold out, senza considerare l’indotto per bar, ristoranti, attività commerciali e attrazioni turistiche.

Non solo: in tv il campionato del mondo di rally registra un’audience nel corso dell’anno di 851milioni di telespettatori per 14mila e 459 ore, oltre ai 39milioni di utenti della web tv dedicata e i 243milioni di utenti sui social media. Il format studiato da WrcTv e offerto alle centinaia di televisioni che hanno acquisito i diritti – per l’Italia la Rai – prevede un magazine che andrà in onda diversi minuti prima e dopo le gare e alcuni highlights quotidiani. Per offrire uno spaccato di Sardegna anche agli addetti ai lavori e agli appassionati che invaderanno Alghero per una settimana, tornerà anche la “Fiera del gusto”: lungo la rambla centrale della passeggiata Garibaldi i prodotti tipici sardi incontreranno specialità e street food proveniente da tutto il mondo. E poi concerti, eventi e intrattenimento tutte le sere dal palco dove domenica si terrà la premiazione col consueto tuffo nelle acque del porto di Alghero. 

«La città ha fortemente voluto e vuole mantenere questo evento, perché lo considera centrale per la programmazione di grandi eventi che portano la Sardegna e Alghero nel mondo», commenta il sindaco Mario Bruno. Per Marco Rogano, direttore generale di Aci Sport, «non c’è altra parte d’Italia in cui si possono fare le cose che si possono fare qua, e questo garantisce una prova di grande spettacolarità». Come ha ricordato Giulio Pes, presidente di Aci Sassari, «si va dall’interno alla costa, sui migliori sterrati d’Italia e tra i migliori al mondo». Michele Pais, presidente del consiglio regionale, ha ribadito la «vicinanza assoluta del governo isolano a un evento che mette in mostra l’eccellenza sarda, sotto ogni punto di vista». Secondo Gabriella Esposito, assessora comunale del Turismo, «un’organizzazione collaudata, esempio di ottima collaborazione tra pubblico e privato, trasforma un evento in un prodotto turistico che aiuta a far crescere la Destinazione Alghero».

Listen Unica Radio on Spotify

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Nato a Cagliari nel 1993. Una laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. È da sempre affascinato dal mondo dei mass media e dell'informazione. Contatti: simone.cadoni@unicaradio.it

Controlla anche

Mirtò porta le eccellenze nel Rally della Costa Smeralda

Enogastronomia e tradizioni per l’evento motoristico che celebra i suoi 40 anni. Dal 19 al 21 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.