Home / Articoli / Altro / 5 Vele alla Sardegna. Legambiente: qui il mare più bello
Unica Radio App

5 Vele alla Sardegna. Legambiente: qui il mare più bello

Guida Legambiente e Touring club, isola prima con cinque spiagge

La Sardegna, il Cilento e la Maremma sono le regine del mare del 2019. Da Pollica a Castiglione della Pescaia (Gr) a Posada (Nu) sventolano le cinque vele della guida di Legambiente e Touring club italiano, presentata a Roma, che da questa edizione porta il nuovo simbolo dedicato ai Comuni ‘plastic free’.

Questa è la denominazione di quei comuni italiani che per primi hanno deciso di schierarsi contro l’uso della plastica, nel tentativo di salvaguardare i nostri mari e territori. Comuni composti da amministratori competenti, i quali hanno firmato e promulgato ordinanze per mettere al bando la plastica usa e getta. Bicchieri, piatti, sportine usa e getta sono ormai un solo lontano ricordo in questi comuni virtuosi.

Il Tirreno è il mare più premiato; qui le cinque vele vengono assegnate a sette comprensori. Nella classifica delle Regioni la Sardegna è al primo posto, regina dell’estate con cinque litorali al massimo del punteggio; seguono Sicilia, Puglia, Campania e Toscana.

La mappa del meglio dell’estate, contenuta nella nuova guida – ‘Il mare più bello 2019’ – oltre al Cilento antico guidato da Pollica, la Maremma con Castiglione e la Baronia di Posada e il Parco di Tepilora, prosegue così: il Litorale di Chia con Domus De Maria, Baunei, l’Alto Salento Jonico guidato da Nardò (Le), la Planargia con Bosa, la Gallura Costiera e l’area marina protetta di Capo Testa Punta Falcone guidata da Santa Teresa di Gallura, la Costa del Mito e l’area marina protetta Coste degli Infreschi e della Masseta con da San Giovanni a Piro (Sa), l’Alto Salento adriatico guidato da Melendugno (Le), la costa del parco agrario degli ulivi secolari con Polignano a Mare (Ba), il litorale trapanese nord con San Vito lo Capo (Tp) e l’isola di Ustica (Pa).

Listen Unica Radio on Spotify

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

In Sardegna la passione per la bici fa correre le imprese

Settanta realtà cresciute negli ultimi 2 anni: salito il numero di chi usa la bici …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.