Home / Articoli / Arte e mostre / Al via le Giornate Fai: la Sardegna mostra i suoi tesori
Unica Radio App

Al via le Giornate Fai: la Sardegna mostra i suoi tesori

La Sardegna mostra i suoi tesori a Sassari, Palau, Nuoro, Ulassai, Cagliari e Assemini in occasione della 27/a edizione delle Giornate Fai di Primavera in programma il 23 e 24 marzo.

Sei siti da riscoprire con le Giornate FAI: nella lista le Saline Conti Vecchi, bene di recente affidato proprio alla gestione del Fai (prevista una visita naturalistica del sito della durata di un’ora, da effettuare a bordo di un piccolo treno) e la Batteria Militare Talmone, a Palau presso Punta Don Diego, custodito dal Fondo dal 2002. A Sassari, guidati dagli studenti-Cicerone, si potrà ammirare l’istituto delle Figlie di Maria, istituzione benefica ottocentesca dedita all’educazione degli orfani, dei bambini svantaggiati e soprattutto delle bambine.

Risultati immagini per giornate fai 2019

Un posto molto caro ai sassaresi, che lo chiamano “L’Orfanotrofio”. Tra gli ambienti interni dell’istituto saranno visitabili il piccolo ed elegante teatrino e una cappella, dotata di pregevoli vetrate colorate e un ampio matroneo. All’esterno il vecchio lavatoio e la “dragunara”, termine locale per indicare una vena d’acqua sotterranea, che si inserisce nel sistema delle sorgenti del territorio di Sassari, e quindi testimonianza delle risorse naturali. A Nuoro la star sarà lo storico complesso dell’Ex Artiglieria. Costruito tra gli anni Venti e Trenta, con alcuni edifici che richiamano le linee dello stile razionalista, è un’opera che rappresenta l’ammodernamento urbanistico della città nel periodo in cui diventa capoluogo di provincia e si dota di una serie di edifici pubblici, militari e civili.

Attuale il dibattito sulla sua futura destinazione e riqualificazione. Il nuovo gruppo FAI Ogliastra curerà, invece, un’apertura che riguarda il Museo a cielo aperto “Maria Lai” a Ulassai, al 33/o posto nel censimento nazionale de I Luoghi del Cuore del Fai. Il museo nasce con l’intento di tutelare, promuovere e valorizzare il patrimonio che l’artista ha lasciato in eredità al suo paese natale. La Delegazione FAI di Cagliari aprirà in anteprima e in via eccezionale il cantiere della Passeggiata Coperta del Bastione Saint Remy.

n posto molto caro ai sassaresi, che lo chiamano “L’Orfanotrofio”. Tra gli ambienti interni dell’istituto saranno visitabili il piccolo ed elegante teatrino e una cappella, dotata di pregevoli vetrate colorate e un ampio matroneo. All’esterno il vecchio lavatoio e la “dragunara”, termine locale per indicare una vena d’acqua sotterranea, che si inserisce nel sistema delle sorgenti del territorio di Sassari, e quindi testimonianza delle risorse naturali. A Nuoro la star sarà lo storico complesso dell’Ex Artiglieria. Costruito tra gli anni Venti e Trenta, con alcuni edifici che richiamano le linee dello stile razionalista, è un’opera che rappresenta l’ammodernamento urbanistico della città nel periodo in cui diventa capoluogo di provincia e si dota di una serie di edifici pubblici, militari e civili.

Attuale il dibattito sulla sua futura destinazione e riqualificazione. Il nuovo gruppo FAI Ogliastra curerà, invece, un’apertura che riguarda il Museo a cielo aperto “Maria Lai” a Ulassai, al 33/o posto nel censimento nazionale de I Luoghi del Cuore del Fai. Il museo nasce con l’intento di tutelare, promuovere e valorizzare il patrimonio che l’artista ha lasciato in eredità al suo paese natale. La Delegazione FAI di Cagliari aprirà in anteprima e in via eccezionale il cantiere della Passeggiata Coperta del Bastione Saint Remy.

Listen Unica Radio on Spotify

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

In Castello una piazza dedicata a Maria Lai

Idea degli studenti con progetto su toponomastica femminile dedicato a Maria Lai. Una piazza in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.