Home / Articoli / Interviste / Museo In Transito, quando l’arte e il senso civico si incontrano
Musica e Storia

Museo In Transito, quando l’arte e il senso civico si incontrano

Abbiamo intervistato Monica Mariani e Simone Mereu per scoprire di più sulla quarta edizione del progetto Museo In Transito, dedicato alla promozione del linguaggio artistico nelle scuole superiori

Come far incontrare il tessuto sociale e culturale con quello urbano? A quanto pare è possibile e il progetto Museo In Transito ha la ricetta da ormai quattro anni: filo conduttore, l’arte associata alla creatività. La rassegna, giunta alla sua quarta edizione con il tema Quadri in azione, ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Pertini, del liceo Dettori e dell’artistico Foiso Fois nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. Ne abbiamo parlato con due promotori della manifestazione: Monica Mariani, vice presidente dell’associazione Arcoes e Simone Mereu, docente del liceo Dettori e referente per l’associazione Anisa.

Gli alunni sono stati chiamati a reinventare una selezione di opere tratte dalla Collezione Bartoli Felter, con un occhio di riguardo al Contemporaneo. In aggiunta, hanno avuto l’opportunità di creare una campagna pubblicitaria CTM da destinare alle pensiline. “Questo li ha portati a riflettere sulla quotidianità, dal momento che sono loro stessi fruitori dei trasporti pubblici – ha affermato Monica Mariani – rendendoli maggiormente consapevoli rispetto a quelli che sono i comportamenti da attuare all’interno dei bus”. Il progetto ha rappresentato di conseguenza un’importante occasione per gli adolescenti per migliorare e mettere in pratica il proprio senso civico.

Ma con quale spirito gli studenti hanno risposto all’iniziativa? A raccontarlo è il prof. Mereu: “I ragazzi hanno solitamente un approccio problematico verso tutto ciò che è nuovo. Inizialmente sono spaventati davanti a quella che è una metodologia completamente diversa rispetto alla didattica tradizionale. Quando però vedono il progetto prendere forma, allora iniziano a diventare veramente entusiasti”.

Non poteva mancare infine un pensiero al mondo dell’alternanza-scuola lavoro, un’esperienza formativa che, come emerso durante l’intervista, continua a dividere. È fondamentale l’approccio che viene dato al progetto, che deve necessariamente diventare un’occasione di crescita per gli studenti e non un semplice assolvimento burocratico. D’altronde, come evidenziato dalla dottoressa Mariani, “se i ragazzi vengono messi nelle condizioni di lavorare e se ricevono gli stimoli giusti, sono capaci veramente di stupire”.

ASCOLTA L’INTERVISTA

Museo In Transito, quando l’arte e il senso civico si incontrano

 
 
00:00 / 15:49
 
1X
Listen Unica Radio on Spotify

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Nato a Cagliari nel 1993. Laureatosi in Lingue e Comunicazione, è da sempre affascinato dal mondo dei media e dell'informazione. Vede il giornalismo non come un lavoro, ma come uno stile di vita. Contatti: simone.cadoni@unicaradio.it

Controlla anche

Monica Mariani per il progetto Museo in Transito

Seminario di formazione dal titolo Museo in Transito, per sperimentare l’arte pubblica interagendo con le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.