Home / Articoli / Altro / Le radio universitarie italiane e il network Raduni
Musica e Storia

Le radio universitarie italiane e il network Raduni

Le radio universitarie sono una grande risorsa per gli atenei e per gli studenti. Ogni singola radio ha una storia personale che la rende unica.

Ci sono molte più radio universitarie trasmesse sul web rispetto a quelle trasmesse in FM. Le cause sono semplici, esistono poche frequenze FM libere e nessuna di quelle libere è a buon mercato, mentre sul web i costi sono molto più contenuti. Raduni, il network delle radio universitarie italiane, aiuta le realtà radiofoniche universitarie a crescere.

Esiste una Associazione Operatori Radiofonici Universitari, denominata RADUNI. Nata a Firenze nel 2006 dopo un appuntamento tra diciotto persone, tra studenti e operatori attivi nella realtà delle radio universitarie queste realtà.

Questi ragazzi che danno vita al primo raduno delle radio universitarie e dei loro affiliati. Da qui il nome RadUni. Oggi rappresentano più di 150 soci e 26 radio universitarie che hanno aiutato a nascere e crescere. Raduni dialoga, per conto dei soci, con altri attori nel settore della comunicazione: Siae ed Scf. Dal 2007 organizzano un Festival annuale itinerante che offre occasioni di formazione, riflessione e sviluppo della radiofonia universitaria italiana (FRU Festival Radio Universitarie).

Listen Unica Radio on Spotify

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Premio giornalistico in memoria di Antonio Megalizzi

Al via il concorso “I Giovani per il Sogno Europeo” dedicato al giornalista Antonio Megalizzi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.